A che punto è la stagione inaspettata del giovane Hickey?

0

Tra le tante sorprese di questo anno abbiamo visto l’esordio e poi la titolarità di Aaron Hickey, talento scozzese classe 2002 del Bologna. A che punto è la stagione del giovane Hickey?

Dopo Donnarumma, Sinisa ha lanciato anche il giovane Hickey

Sinisa è considerato un grande uomo e un discreto allenatore, di carattere e che dimostra il tutto attraverso i risultati. Tra le varie azione nella carriera da allenatore ricordiamo sicuramente il fatto di aver lanciato un giovane Gigio Donnarumma scalzando un gran portiere come Diego Lopez. 

Ora Sinisa l’ha rifatto. La fascia sinistra del Bologna denotava incertezza. Abbastanza da poter far esordire e provare da titolare il giovane Aaron Hickey, scozzese del 2002 prelevato dagli Hearts. Il talento di Glasgow ha risposta bene in termini di carattere e questo a Sinisa Mihajlovic piace, piace assai. Donnarumma oltre ai riflessi ha avuto il carattere per timbrare 200 presenze in stadi come il Giuseppe Meazza.

Ora Hickey, nel ben più contenuto ma splendido Dall’Ara vola sulla fascia sinistra. I dubbi sono forse dal punto di vista del piazzamento difensivo. Sono stati molteplici gli errori dello scozzese in copertura. Tutta inesperienza. Cosa che si può recuperare. Magari con Dijks in buone condizioni per fare da chioccia al giovane Hickey i felsinei potrebbero avere il nuovo talento della Serie A in mano. Intanto hanno il merito di aver lanciato un giovanissimo, un diciottenne che ha voglia di giocare. 

A che punto è la stagione inaspettata del giovane Hickey?

Nel Bologna di questo anno, sperimentale e un po’ discontinuo, Hickey sta fornendo prestazioni altalenanti ma a tratti promettenti per un 2002 che non sente così tanto la pressione. Accanto a lui vediamo un altro esperimento che finalmente sta dicendo la sua, ovvero Takehiro Tomiyasu che da centrale non ha peggiorato il suo rendimento. 

Ora ci chiediamo, dopo metà stagione, che cosa potrà ancora dire il giovane Hickey per un Bologna che con i suoi colpi alternati con qualche sconfitta di troppo punta ad una salvezza tranquilla. Intanto i felsinei si godono i talenti di Barrow, Tomiyasu e Hickey mettendo in mostra dei giovani che non hanno paura di dire la loro. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui