Albo d’oro Serie A: avanti la Juventus, a seguire Milan e Inter

0
Albo d’oro Serie A: avanti la Juventus, a seguire Milan e Inter

Con l’inizio della nuova stagione – ormai alle porte – l’Albo d’oro Serie A mostra un grandissimo distacco tra la prima e tutte le altre. A condurre questa speciale classifica è la Juventus, da sempre conosciuta per il suo predominio in Italia, non a caso il suo regno dura da ben 9 anni. A seguire sono le due compagini milanesi – a pari punti – anche se molto lontane dal gradino più alto del podio. A sorpresa è il Genoa a coprire la quarta posizione, senza però toccare la doppia cifra. Di certo anche nel campionato 2020/2021 la corsa allo scudetto sarà molto sentita, con i nerazzurri (e non solo) pronti a mettere in difficoltà la nuova Juventus di Pirlo per strapparle lo scettro e far concludere così la striscia positiva.

Albo d’oro Serie A: la classifica completa

Nonostante siano i bianconeri a condurre la classifica, i primi storici campionati li ha vinti proprio il Genoa (trionfando per ben 3 volte consecutive), trovandosi così a occupare una buonissima posizione, seppur negli ultimi anni i suoi campionati siano stati deludenti. Certamente il club ligure ha ormai l’intento di rimanere nella massima serie, cercando di posizionarsi il meglio possibile.

Obiettivo diverso invece quello di Juventus, Inter e Milan, le quali hanno sempre bisogno di puntare a tutto per cercare di centrare almeno un trofeo, in modo da dare un risvolto positivo alla propria stagione.

serie-a Albo d'oro Serie A: avanti la Juventus, a seguire Milan e Inter

 

Di seguito la classifica Albo d’oro che mostra tutti i club che hanno vinto:

  • Juventus: 36 scudetti
  • Inter: 18
  • Milan: 18
  • Genoa: 9
  • Pro Vercelli:7
  • Bologna: 7
  • Torino: 7
  • Roma: 3
  • Fiorentina: 2
  • Napoli: 2
  • Lazio: 2
  • Casale: 1
  • Novese: 1
  • Cagliari: 1
  • Verona: 1
  • Sampdoria: 1

Risulta curioso pensare che molti club abbiano militato nella massima serie per molte più stagioni rispetto ad altre compagini, senza però riuscire mai ad imporsi tanto da strappare – e conquistare – lo scudetto. Un chiaro esempio possono esserlo Roma e Lazio, che insieme totalizzano 5 trofei, ma che in Serie A hanno sempre cercato di dire la loro.

Attualmente ci sono anche delle realtà interessanti – non presenti in lista – che potrebbero aggiornare (e stravolgere) questa particolare classifica. In questo caso, una menzione d’onore va fatta all’Atalanta, la quale negli ultimi anni si è avvicinata sempre di più ai vertici della classifica (giocandosi anche una finale di Coppa Italia). Perciò, sebbene l’Albo d’oro Serie A evidenzi il predominio della Juventus, non è detto che non ci possano essere risvolti nuovi e avvincenti a partire proprio dal campionato che sta per cominciare.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui