Alex Meret infortunato: una stagione decisamente sfortunata

0
Alex Meret infortunato: una stagione decisamente sfortunata

Il Napoli, ancora una volta, perde Alex Meret per infortunio. L’ennesimo a condizionare una stagione che sembra maledetta per il portiere italiano. La diagnosi è di frattura di una vertebra e dovrebbe tenerlo lontano dai campi per almeno un mese. Infortunio molto simile a quello che gli è capitato a settembre, costandogli di fatto la titolarità della porta del Napoli. Fortuna/sfortuna che nel mezzo ci sia la pausa Nazionali: sarebbe potuto esser chiamato dal C.T. Mancini, allo stesso tempo non salterà tantissime partite di campionato. Sarà però costretto a sedersi in tribuna negli unici tre big match rimasti per la squadra di Spalletti: la trasferta di Bergamo del 4 aprile e le due successive partite in casa contro Fiorentina prima e Roma poi.

Alex Meret: da un inizio promettente a una stagione no

La stagione era iniziata anche nel migliore dei modi per Alex Meret. Titolare alla prima di campionato con tanto di vittoria a rete inviolata. Convocato dal primo minuto anche alla seconda giornata, non ha potuto dare continuità a causa della frattura di una vertebra lombare. Al suo rientro, Spalletti aveva già trovato l’equilibrio con Ospina tra i pali e per il portiere nato a Udine è sempre stata panchina. Così, Alex Meret ha fatto tornare in Italia una figura che si stava perdendo: il portiere di coppa. Giocando tutte le gare di Europa League disputate dal Napoli, ad eccezione della prima del girone. Una grande competizione da parte sua, nella quale è riuscito a portare la squadra alla fase ad eliminazione diretta.

meret-1 Alex Meret infortunato: una stagione decisamente sfortunata
Alex Meret salterà almeno il prossimo mese di partite giocate. Questo significa Atalanta, Fiorentina e Roma in campionato. Significa anche niente convocazione in Nazionale da parte di Mancini.

L’infortunio potrebbe complicare ulteriormente anche le trattative per il rinnovo. Già da tempo il suo agente, Federico Pastorello, ha già dichiarato quanto il dualismo con Ospina non aiuti in fase di rinnovo. Con il contratto che andrà in scadenza nel giugno 2023, c’è ancora tutto il tempo per riuscire a far ritrovare ad Alex il progetto tecnico che lo aveva convinto a vestire di azzurro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui