Allenatore subentrato: il ritorno di Mazzarri in Serie A

0
Allenatore subentrato: il ritorno di Mazzarri in Serie A

Inauguriamo oggi una nuova rubrica. Sarà una piccola analisi e si occuperà degli allenatori subentrati, dopo almeno 5 partite dal loro arrivo. Oggi sarà il turno di Walter Mazzarri, allenatore subentrato a Leonardo Semplici alla guida del Cagliari. Dopo il primo pareggio in casa contro lo Spezia, i sardi hanno sbattuto la testa contro il Milan ed un Genoa non proprio inarrestabile. A farne le spese, come spesso accade, è l’allenatore. Esperto di salvezze miracolose, Mazzarri è arrivato alla quarta giornata, per cercare di recuperare una stagione partita malissimo. Per il momento la scelta sta ripagando in classifica. Cambio di marcia e media punti triplicata . Anche se questa media punti è stata notevolmente inflazionata dalla prima vittoria stagionale, avvenuta in casa contro la Sampdoria, durante l’ultimo turno di campionato.

Mazzarri al Cagliari: l’allenatore subentrato è partito male

Dopo 4 giorni dal suo arrivo, Mazzarri ha affrontato la Lazio. Partita soffertissima, con gli uomini di Sarri che hanno tentato l’assalto, senza riuscire a trovare la vittoria. 28 tiri totali dei biancocelesti, con bene 10 in porta. Nonostante tutto, il Cagliari ha subito rischiato di trovare la prima vittoria stagionale. Primo punto portato a casa, nonostante gli appena 3 tiri in porta, con 2 reti, e appena il 26% di possesso palla. Con il morale alto per risultato e punto strappati, i sardi hanno ospitato l’Empoli in casa. Partita più abbordabile, sulla carta, che finisce invece nell’ennesima sconfitta stagionale. 2-0 e singolo tiro pericolo del Cagliari. Frase che può essere utilizzata anche per la disastrosa sconfitta in casa del Napoli.

mazzarri-napoli Allenatore subentrato: il ritorno di Mazzarri in Serie A
1 pareggio e 2 sconfitte. Il bilancio delle prime 3 gare di Mazzarri dopo essere subentrato al precedente allenatore. Con gli stessi risultati è arrivato l’esonero di Leonardo Semplici.

Giulini ci avrà pensato ad un nuovo esonero. Deve però essersi morso la lingua ed essersi detto di aspettare ancora un po’. Dopo il Napoli è arrivato il Venezia. Serviva almeno una partita di qualità per risollevare gli animi. E tanto è stato. Il Cagliari è stato propositivo ed in controllo della gara. Almeno fino al 92′, quando Busio ha agguantato il pareggio all’ultimo momento disponibile. Dopo aver conquistato un altro punto, è arrivata anche la prima vittoria. Contro un avversario ostico come la Sampdoria, Mazzarri ha fatto valere tutta la sua esperienza, dominando la gara anche grazie ad un Joao Pedro fenomenale. 3-1, prima vittoria stagionale e la Mazzarri special, salvezza inaspettata in condizioni di partenza terribili, che può finalmente partire.

joaop Allenatore subentrato: il ritorno di Mazzarri in Serie A
Prima vittoria stagionale arrivata grazie ad una fantastica partita di Joao Pedro che fa della Samp la sua vittima preferita in Serie A.

Domenica sarà la volta della Fiorentina, in trasferta a Firenze. Dopo lo sgambetto alla Lazio all’esordio e la prima vittoria nello scorso turno, Mazzarri affronterà un nuovo grosso ostacolo. Ma non è il tipo di allenatore che si spaventa dinanzi alle big, anzi. Le sue capacità di motivare e far dare il massimo ai calciatori va spesso a superare la qualità degli avversari. Noi siamo pronti ad assistere ad una nuova miracolosa salvezza, esaltandoci e disperandoci insieme a Walter, Joao Pedro e Keità.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui