Amrabat-Manchester United, avventura ai titoli di coda: possibile il ritorno in Serie A

0

Da oggetto dei desideri dei maggiori club europei a grande delusione. Dopo aver vissuto un Mondiale da protagonista con il suo Marocco e aver incantato gli addetti ai lavori con la maglia della Fiorentina, per Amrabat si sono aperte le strade per una cessione importante in un top club. Cessione andata in porto sullo scoccare dell’ultimo giorno della sessione estiva di mercato. L’ex centrocampista del Verona, dopo un tira e molla durato mesi, si è accasato al Manchester United. Un’operazione basata su un prestito con diritto di riscatto per un’operazione totale da circa 35 milioni di euro. Una cifra importante quella sborsata dalla compagine inglese intenzionata a regalare a ten Hag un calciatore di sostanza in mezzo al campo. Nonostante buone prestazioni iniziali, l’avventura di Amrabat allo United sembra essere già ai titoli di coda con due squadre di Serie A interessate al marocchino.

Amrabat-United, esperienza al capolinea: due club di Serie A pronti a sondare il terreno

C’erano grandi aspettative nel vedere all’opera Amrabat in maglia Red Devils. Aspettative queste ampiamente deluse dal classe ’96 finito gradualmente ai margini nonostante un inizio di stagione abbastanza convincente. Spesso e volentieri, infatti, ten Hag ha preferito affidarsi alla freschezza del giovane talento Mainoo in coppia con McTominay a comporre il centrocampo dello United. Una parabola discendente per il marocchino che secondo alcuni rumors, molto probabilmente non verrà riscattato la prossima estate.

Fino ad ora il nativo di Huizen è sceso sul rettangolo di gioco in 22 occasioni non riuscendo mai ad andare a referto. Dopo il ritorno dalla Coppa d’Africa, Amrabat è stato poche volte chiamato in causa collezionando uno scarso minutaggio. Motivazioni queste, che porteranno il marocchino a far ritorno alla Fiorentina. Una sua permanenza in Toscana, però, sembra al momento alquanto incerta. Infatti, come riportato dal giornalista di Goal.com Lelio Donato, due club di Serie A sono pronti a fare un sondaggio per il calciatore: Milan e Juventus. Il Diavolo già la scorsa estate era interessata al prodotto del vivaio dell’Utrecht, ma a frenare la trattativa erano le alte richieste da parte della Viola. Stesso discorso per la Juventus alla ricerca di un centrocampista capace di garantire quantità e dinamismo. L’obiettivo primario della prossima sessione di mercato di Madama sarà sicuramente Koopmeiners, ma se il costo del cartellino del giocatore di origini olandesi dovesse calare, i bianconeri potrebbero approfittarne.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui