Ansia Bologna: stagione finita per Lewis Ferguson?

0

Il Bologna di Thiago Motta, squadra rivelazione della Serie A, è in grande ansia per le condizioni di Lewis Ferguson. Il centrocampista scozzese infatti, uscito nella gara contro il Monza per un problema al ginocchio destro, potrebbe aver terminato anzitempo la stagione. 

In queste ore sono infatti attesi gli esami strumentali per capire l’esatta entità dell’infortunio. Certo è che un possibile stop di molti mesi potrebbe complicare non poco la corsa europea della squadra felsinea

Ansia Bologna: stagione finita per Lewis Ferguson?

Ferguson è uno dei giocatori più importanti a livello tattico per i rossoblù, grazie al suo dinamismo e alla sua capacità di inserimento. Molto abile anche in fase di rottura del gioco, è il “motorino” di centrocampo fondamentale per Thiago Motta. 

In caso di interesse dei legamenti del ginocchio, inoltre per Ferguson il rischio è di dover saltare anche l’Europeo con la sua Scozia, e parte dell’avventura europea sempre più probabile del suo Bologna nella prossima stagione. 

Ansia Bologna per Ferguson: chi può sostituire lo scozzese nello scacchiere di Thiago Motta?

In attesa di capire con precisione l’entità del problema ed i relativi tempi di recupero del dinamico centrocampista scozzese, vediamo chi può prenderne il posto. Nello schieramento dei felsinei, potrebbero giocare nella sua posizione Urbanski, Moro e Fabbian. 

A prenderne il posto da titolare dovrebbe essere proprio il centrocampista scuola Inter, Giovanni Fabbian, che ha dimostrato più volte in stagione di avere anche un’innato senso del gol. Leggermente più indietro, ma che troveranno sicuramente il loro spazio gli altri due, Moro ed Urbanski.

Ansia Bologna: stagione finita per Lewis Ferguson?

In alternativa soprattutto in alcuni finali di partita i rossoblù potrebbero schierarsi col 4-4-2, affiancando una punta a Zirzkee. O anche con sempre il 4-2-3-1, ma mettendo Orsolini trequartista e ai suoi lati Moro e Saelemaekers. 

La certezza è che Thiago Motta sceglierà in base all’avversario, di partita in partita, la soluzione migliore per cercare di prendere altri punti e mettere al sicuro un piazzamento in zona europea. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui