Arsenal-Tottenham, le formazioni ufficiali: Perisic dal 1′

0
Arsenal-Tottenham, le formazioni ufficiali: Perisic dal 1′

Riportiamo di seguito le formazioni ufficiali della sfida tra Arsenal e Tottenham, che apre la nona giornata di Premier League. Cammino quasi impeccabile dei Gunners fino a questo momento, con sei vittorie in sette partite: l’unico stop è arrivato in trasferta contro il Manchester United (3-1). La squadra di Arteta è prima in classifica e cerca un risultato positivo per evitare il sorpasso dei rivali odierni, staccati di un solo punto. Sarà il North London Derby numero 192 fra tutte le competizioni nazionali (non si registrano incontri nelle coppe europee): bilancio a favore dell’Arsenal con 79 vittorie, 51 pareggi e 61 sconfitte. Nello scorso campionato un successo a testa, ma quello degli Spurs nella gara di ritorno è stato decisivo per il sorpasso al quarto posto proprio a danno dei Gunners.

Il Tottenham è imbattuto dopo sette giornate di Premier League: tra le altre squadre che non hanno ancora perso c’è solo il Manchester City. La squadra di Conte è partita con il piede giusto e vuole confermarsi nelle prime quattro posizioni della classifica. L’obiettivo minimo è la qualificazione ai gironi di Champions League. Proprio in questa competizione è arrivata l’unica sconfitta dei londinesi in questa stagione, 2-0 a domicilio dello Sporting Lisbona. Per quanto riguarda il derby con l’Arsenal, è dal 2010 che il Tottenham non vince fuori casa in campionato. L’ultima gioia sul campo dei Gunners risale, invece, al 2018 in Coppa di Lega. Capocannoniere di questo derby del nord di Londra è Harry Kane con 13 reti.

Arbitro dell’incontro è Anthony Taylor, assistenti Gary Beswick e Lee Betts; quarto uomo Robert Jones, al VAR c’è Jarred Gillett mentre l’assistente VAR è Timothy Wood. Fischio d’inizio ore 13:30 all’ “Emirates Stadium” di Londra.

Arsenal-Tottenham, le formazioni ufficiali

ARSENAL (4-2-3-1): 1 Ramsdale; 4 White, 12 Saliba, 6 Magalhães, 35 Zinchenko; 5 Thomas, 34 Xhaka; 7 Saka, 8 Ødegaard, 11 Martinelli; 9 Gabriel Jesus.

PANCHINA: 30 Turner, 3 Tierney, 16 Holding, 18 Tomiyasu, 21 Fábio Vieira, 23 Lokonga, 14 Nketiah, 24 Nelson, 27 Marquinhos.

ALLENATORE: Mikel Arteta.

TOTTENHAM (3-4-2-1): 1 Lloris; 17 Romero, 15 Dier, 34 Lenglet; 12 Royal, 5 Højbjerg, 30 Bentancur, 14 Perisic; 9 Richarlison, 7 Son; 10 Kane.

PANCHINA: 20 Forster, 2 Doherty, 6 Sánchez, 24 Spence, 29 Sarr, 4 Skipp, 19 Sessegnon, 38 Bissouma, 11 Gil.

ALLENATORE: Antonio Conte.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui