Arsenal-West Ham, le formazioni ufficiali: caccia al 4° posto

0

Due obiettivi in palio, il prestigio per la vittoria di un derby e il quarto posto in classifica: la sfida tutta londinese tra Arsenal e West Ham, valida per la giornata 17 di Premier League, promette scintille (di seguito le formazioni ufficiali). Dopo un avvio difficile in campionato con tre sconfitte in altrettante partite, i Gunners hanno cambiato marcia e adesso sono sesti a due punti dal quarto posto che vale la zona Champions, posizione occupata proprio dai rivali odierni. La squadra di Arteta è tornata a vincere nell’ultimo turno battendo 3-0 il Southampton, riscattandosi dopo le sconfitte contro Manchester United ed Everton. L’Arsenal vanta buoni precedenti contro gli Hammers tra le mura amiche: 10 nelle ultime 11 partite casalinghe di campionato, l’ultima sconfitta risale all’agosto 2015.

Il West Ham conserva il quarto posto in classifica ma la concorrenza è folta e gli ultimi risultati non sono stati esaltanti. I londinesi hanno vinto solo una volta nelle ultime cinque partite, nell’altro derby contro il Chelsea a cui ha fatto seguito il deludente pareggio a reti bianche sul campo del Burnley. Gara speciale per il tecnico David Moyes, che taglia il traguardo delle 600 panchine nel massimo campionato inglese (236 vittorie, 161 pareggi e 202 sconfitte). Diventa così il quarto allenatore a raggiungere questo traguardo dopo Arsene Wenger, Alex Ferguson e Harry Redknapp. Per quanto riguarda le statistiche del derby odierno, il West Ham ha vinto tre sfide consecutive di Premier League contro l’Arsenal tra febbraio 2006 e aprile 2007, ma negli ultimi 26 confronti ha fatto risultato pieno solo due volte.

Arbitro dell’incontro è Anthony Taylor, assistenti Gary Beswick e Adam Nunn; quarto uomo Peter Bankes, al VAR c’è Chris Kavanagh mentre l’assistente VAR è Sian Massey-Ellis. Fischio d’inizio ore 21:00 all’ “Emirates Stadium” di Londra.

Arsenal-West Ham, le formazioni ufficiali

ARSENAL (4-4-1-1): 32 Ramsdale; 3 Tierney, 4 White, 6 Magalhães, 18 Tomiyasu; 5 Thomas, 7 Saka, 34 Xhaka, 35 Martinelli; 8 Ødegaard; 9 Lacazette.

PANCHINA: 33 Okonkwo, 16 Holding, 20 Tavares, 10 Smith Rowe, 15 Maitland-Niles, 23 Lokonga, 25 Elneny, 19 Pépé, 30 Nketiah.

ALLENATORE: Mikel Arteta.

WEST HAM (4-2-3-1): 1 Fabianski; 5 Coufal, 15 Dawson, 23 Diop, 26 Masuaku; 8 Fornals, 20 Bowen; 10 Lanzini, 28 Soucek, 41 Rice; 9 Antonio.

PANCHINA: 13 Areola, 42 Alese, 50 Ashby, 11 Vlasic, 16 Noble, 33 Král, 7 Yarmolenko, 22 Benrahma, 40 Oko-Flex.

ALLENATORE: David Moyes.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui