Ascoli-Bari, le formazioni ufficiali

0

La 28esima giornata del campionato Serie B propone la sfida tra Ascoli e Bari. Le due squadre sono in ottima forma e giocheranno a viso aperto per andare a caccia della vittoria. Entrambe le compagini, infatti, vogliono proseguire il loro cammino, sfruttando al meglio il momento positivo dei rispettivi elementi cardine. Ecco, di seguito, le formazioni ufficiali di Ascoli-Bari

L’Ascoli, rivitalizzato dalla cura Breda, ha raccolto ben 10 punti nelle ultime 4 partite, soprattutto grazie a una fase difensiva molto solida che ha permesso ai bianconeri di non subire nemmeno una rete. I marchigiani, saliti a 36 punti in virtù della vittoria di misura nel turno infrasettimanale contro il Modena, sono rientrati prepotentemente nella corsa playoff, distanti ora solo due lunghezze. Out per questa gara lo squalificato Buchel e gli infortunati Adjapong, Bellusci, Proia e Gnahorè. Tra i convocati rientra Forte che, però, si accomoda in panchina.

Il Bari, invece, reduce dall’importante vittoria casalinga per 1-0 contro il Venezia, vuole continuare ad alimentare il sogno Serie A. Infatti, attualmente i biancorossi sono al terzo posto con 46 punti, ad appena un punto dal Genoa, secondo in classifica. La squadra pugliese, spinta da 900 tifosi, arriva nelle Marche con l’intento di allungare la striscia di 4 vittorie e un pareggio nelle ultime 5 gare, cercando di scardinare l’attenta retroguardia marchigiana con il secondo miglior attacco del campionato e il capocannoniere della cadetteria, Cheddira. Il tecnico Mignani per questa trasferta ha a disposizione quasi tutta la rosa tranne gli infortunati Folorunsho e Ceter

A dirigere l’incontro sarà l’arbitro Rosario Abisso della sezione di Palermo, coadiuvato dagli assistenti Vecchi e Trinchieri e dal quarto uomo Perri. Al VAR e AVAR ci saranno rispettivamente La Penna e Marcenaro. Fischio d’inizio alle ore 15:00 allo stadio Del Duca di Ascoli Piceno. 

Ascoli-Bari, le formazioni ufficiali 

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Donati, Botteghin, Simic, Falasco; Collocolo, Giovane, Caligara; Falzerano; Mendes, Gondo. 

PANCHINA: Guarna, Tavcar, Giordano, Quaranta, Eramo, Sidibe, Franzolini, Ciciretti, Marsura, Dionisi, Lungoyi, Forte. 

ALLENATORE: Roberto Breda. 

BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Zuzek, Vicari, Mazzotta; Molina, Maita, Benedetti; Bellomo; Cheddira, Esposito. 

PANCHINA: Frattali, Dorval, Matino, Di Cesare, Ricci, Mallamo, Maiello, Benali, Botta, Morachioli, Scheidler, Antenucci.

ALLENATORE: Michele Mignani. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui