Atalanta-Sporting Lisbona, Gasperini: “Obbiettivo raggiunto”

0

Continuerà ancora l’Europa League dell’Atalanta di Gasperini, che però oggi deve accontentarsi di un pareggio contro lo Sporting Lisbona, diretta rivale alla testa del girone. Un pareggio che però significa qualificazione: l’Atalanta volerà già ai prossimi ottavi della competizioni da capolista del suo girone. Una partita difficile, ma che ha visto la squadra lombarda portare a casa l’obbiettivo. Ecco le parole di mister Gasperini dopo la partita del Gewiss Stadium. 

Gasperini su Atalanta-Sporting Lisbona: “Scamacca ha bisogno di continuità” 

L’Atalanta pareggia contro lo Sporting Lisbona, ma vola direttamente agli ottavi dell’Europa League, condannando i portoghesi ai playoff contro le terze classificate dei gironi della Champions. Un match sofferto per gli uomini di Gasperini, ma che ha visto la Dea resistere ai colpi dei biancoverdi. Protagonista Scamacca con un bel gol, ma ci ha pensato Edwards ha pareggiare i conti. Anche Musso fa la sua parte salvando i nerazzurri da una possibile rimonta. 

Gasperini ha iniziato la sua intervista parlando della qualificazione agli ottavi raggiunta: “Indubbiamente è un obbiettivo portato a termine con un girone difficile, perchè sono tutte squadre al primo posto nel loro campionato. Abbiamo sofferto, ma è una bella soddisfazione“. L’Atalanta in estate ai sorteggi era partita dalla prima fascia e nonostante ciò era partita da sfavorita contro lo Sporting, che l’anno prima nella stessa competizione era arrivato ai quarti. 

Con la qualificazione adesso testa al campionato, anche se con qualche difficoltà sottolineata dal mister: “Bisogna recuperare energie e qualche giocatore acciaccato. Poi adesso abbiamo il tempo per dedicarsi al campionato, non essendoci anche le nazionali di mezzo“. Tra l’altro ci sarà del tempo in più per il fatto di non giocare i playoff.  

Piccolo imprevisto con i cambi per il tecnico, coinvolto anche Koopmeiners, ma tutto sembra essere risolto: “No, avevo deciso di spostare De Roon dietro per coprirci e Koopmeiners a centrocampo per lasciare in attacco Miranchuk, ma c’è stato un problema di comunicazione – poi ironizza – Ho fatto un errore, ma forse anche la scelta giusta”

Dopo il 2-0 mancato da Scamacca l’Atalanta è sembrata in difficoltà e ha subito la pressione portoghese, Gasperini afferma: “Sì, potevamo fare meglio, ma abbiamo avuto un calo di energia e l’infortunio di Kolasinac, in più Scalvini ammonito. Abbiamo degli infortuni da gestire e abbiamo dovuto soffrire, mentre loro avevano giocatori freschi. Purtroppo la nostra condizione non è ottimale. Quando teniamo bene la fase difensiva creiamo anche pericoli agli avversari“. Su queste basi ripartirà probabilmente l’Europa League della dea, che adesso può diventare un ostacolo per tutte le squadre. 

Sulla partita di Scamacca il tecnico spiega: “È un ragazzo che dà sempre pericolosità agli avversari. Ha avuto molte occasioni oggi, vero, ma mantiene alto il pericolo e crea occasioni. Ha ancora dei margini, ma adesso ha un periodo in cui può lavorare con continuità, magari senza intoppi come accaduto fino ad adesso“. Come già detto il bomber azzurro ha segnato, ma ha sprecato qualche occasione che poteva chiudere la partita a favore dell’Atalanta.

Gasperini ha poi continuato: “Ha questa potenza di tiro che è rarissima. una caratteristica fantastica. Dai 16m in poi addirittura ha una percentuale di realizzazione alta. Centra sempre la porta. La sua statura però ci permetterebbe di fare più gol di testa, che sono pochi, ma possono darci una mano. Ci lavoreremo“. Scamacca è sempre più al centro della squadra e sono buone notizie anche per Spalletti in vista di giugno.  

Piccolo siparietto in cui Gasperini si è tolto i panni dell’allenatore e ha festeggiato di fronte alle telecamere la qualificazione con il nipote. A quanto pare ha seguito tutte le partite della dea in Europa League allo stadio di Bergamo per supportare il nonno.  

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui