Atletico Madrid-Porto, le formazioni ufficiali: fuori Griezmann

0
Atletico Madrid-Porto, le formazioni ufficiali: fuori Griezmann

Sfida affascinante all’esordio per l’Atletico Madrid che in casa attende il Porto (di seguito le formazioni ufficiali). I colchoneros partecipano ai gironi di Champions League per la nona stagione consecutiva, e puntano a migliorare il risultato dell’ultima edizione. L’anno scorso infatti, dopo aver superato il girone al secondo posto davanti a Lokomotiv Mosca e Salisburgo, e alle spalle del Bayern Monaco, gli spagnoli sono stati eliminati agli ottavi dal Chelsea. In campionato, i biancorossi sono partiti con il piede giusto con tre vittorie in quattro partite, e proveranno a difendere il titolo della Liga conquistato nella scorsa stagione. Sono 20 i precedenti totali contro squadre portoghesi: bilancio a favore con 9 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte.

Girone difficile per il Porto che se la vedrà anche con Milan e Liverpool. Con squadre di questo blasone, il gruppo B è sicuramente il più ricco di storia e grandi partite in questa prima fase della competizione. Per l’undicesima stagione consecutiva i Dragoni si sono qualificati alla fase finale del torneo. In questo arco temporale hanno raggiunto i quarti di finale in tre edizioni, compresa la scorsa in cui hanno eliminato la Juventus agli ottavi. Il Porto ha affrontato l’Atlético in sei occasioni, tutte in Champions League: il confronto è in perfetta parità con 2 vittorie a testa e altrettanti pareggi. I lusitani hanno disputato 45 sfide ufficiali contro squadre spagnole: bilancio di 16 vittorie, 5 vittorie e 24 sconfitte.

Arbitra l’incontro il rumeno Ovidiu Haţegan, assistito dai connazionali Radu Ghinguleac, Sebastian Gheorghe e Radu Petrescu (quarto uomo); al VAR l’italiano Marco Di Bello e assistente VAR il francese Jérôme Brisard. Fischio d’inizio ore 21:00 allo stadio “Wanda Metropolitano” di Madrid.

Atletico Madrid-Porto, le formazioni ufficiali

ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak; 14 Llorente, 2 Giménez, 18 Felipe, 22 Hermoso; 21 Carrasco, 6 Koke, 4 Kondogbia, 11 Lemar; 9 Suárez, 7 João Felix.

PANCHINA: 1 Lecomte, 5 De Paul, 8 Griezmann, 10 Correa, 12 Renan Lodi, 16 Herrera, 19 Matheus Cunha, 23 Trippier, 24 Vrsaljko.

ALLENATORE: Diego Simeone.

PORTO (4-4-2): 99 Diogo Costa; 17 Corona, 19 Mbemba, 3 Pepe, 12 Zaidu; 25 Otávio, 8 Uribe, 16 Grujic, 7 Luis Diaz; 9 Taremi, 29 Toni Martinez.

PANCHINA: 14 Cláudio Ramos, 5 Marcano, 10 Francisco Conceição, 11 Pepê, 18 Manafá, 20 Vitinha, 22 Nascimento Borges, 23 João Mário, 27 Sérgio Oliveira, 28 Costa, 30 Evanilson, 50 Fábio Vieira.

ALLENATORE: Sérgio Conceição.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui