Barcellona-Galatasaray, le formazioni ufficiali

0
Barcellona-Galatasaray, le formazioni ufficiali

Riportiamo le formazioni ufficiali di Barcellona-Galatasaray, partita valevole per gli ottavi di finale d’andata di Europa League. Dirigerà l’incontro l’arbitro francese Benoit Bastien, coadiuvato dai connazionali Zakrani e Berthomieu come assistenti, e dal quarto uomo Pignard. VAR e AVAR saranno rispettivamente Willy e Millot. Calcio d’inizio ore 21:00 al Camp Nou di Barcellona.

Dopo aver superato il Napoli nei playoff, il Barça entra nel vivo di questa competizione andando ad affrontare il Galatasaray. I catalani, candidati principali a questo trofeo, partono nettamente favoriti sulla carta rispetto agli ospiti. Da quando Xavi siede in panchina, i Blaugrana hanno riacquisito maggiore fiducie e forza nelle proprie capacità. In Liga in questo 2022, non ha ancora perso, ed è reduce da tre vittorie di fila. Dopo la cocente delusione per l’eliminazione della Champions League, la compagine catalana cercherà di concentrarsi su questa competizione che, nella sua storia, non ha mai alzato al cielo.

Classificatosi primo nel gruppo E con la Lazio, il Galatasary tenterà una vera è propria impresa in questi due incontri contro il Barça. I turchi, infatti, partono con gli sfavori del pronostico e stanno vivendo una stagione piuttosto negativa. La squadra guidata da Domènec Torrent Font, occupa la dodicesima posizione in Süper Lig a 12 punti di distanza dal quarto posto valido per la qualificazione in Conference League

Barcellona-Galatasaray, le formazioni ufficiali

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Dest, Araújo, García, Jordi Alba; Nico González, F. de Jong, Pedri; Traoré, Depay, Ferran Torres.

PANCHINA: Neto, Tenas, Piqué, Lenglet, Mingueza, Serbio Busquets, Riqui Puig, Aubameyang, Braithwaite, Dembélé, L. de Jong.

ALLENATORE: Xavi Hernández.

GALATASARAY (4-2-3-1): Peña; Boey, Nelsson, Marcao, van Aanholt; Kutlu, Antalyali; Babel, Feghouli, Aktürkoglu; Mohamed.

PANCHINA: Cipe, Muslera, Kaan Arslan, Bayram, Öztürk, Cicaldau, Pulgar, Morutan, Kilinç, Alper Yilmaz, Dervisoglu, Gomis.

ALLENATORE: Domènec Torrent Font.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui