Bari-Sudtirol, le formazioni ufficiali: rinascita o caduta?

0

Il fine settimana non si ferma e, dopo l’anticipo di Serie A tra Juventus e Napoli, è pronto a raccontare altre sfide. In vista della giornata 16 di Serie B, ecco le formazioni ufficiali di Bari-Sudtirol, gara che serve ad entrambe per risalire la classifica. Le due sorprese della scorsa stagione, in questa prima fase stanno mostrando tutte le paure ben nascoste nell’ultimo campionato e i 3 punti sarebbero ossigeno puro.

Il Bari, dodicesimo con 18 punti, non vede più la luce. Nelle ultime cinque sfide ha registrato due successi, un pareggio e due sconfitte (le più recenti), evidenziando grandissimi problemi, come mostra il cambio in panchina con l’arrivo di Pasquale Marino al posto di Michele Mignani. I galletti necessitano di una vittoria per allontanare i timori.

Il Sudtirol, tredicesimo con 17 punti, non se la passa di certo meglio. Gli ultimi cinque incontri danno modo di analizzare il profilo del club: quattro sconfitte intervallate da un “misero” pareggio, punto magro se si pensa alla situazione critica della compagine. La via del successo appare quasi un miraggio, ma il club altoatesino ha bisogno di rialzarsi in ogni modo. Per la sfida in terra barese la società ha deciso di non convocare Masiello, visto il delicato trascorso.

A dirigere la partita ci sarà l’arbitro Francesco Cosso, coadiuvato a sua volta da Zingarelli e Ricciardi, in qualità di assistenti. Nelle vesti di IV uomo designato Pezzopane, mentre per VAR e AVAR chiamati in causa Gariglio e Muto. Si scende in campo Sabato 9 Dicembre alle ore 14:00, teatro dell’incontro lo Stadio San Nicola di Bari.

Bari-Sudtirol, le formazioni ufficiali

BARI (4-3-3): Brenno; Pucino, Vicari, Di Cesare, Ricci; Koutsoupias, Benali, Acampora; Achik, Sibilli, Aramu.

PANCHINA: Pissardo, Maita, Matino, Frabotta, Bellomo, Faggi, Zuzek, Edjouma, Ahmetaj, Morachioli, Dorval, Menez.

Allenatore: Pasquale Marino.

SUDTIROL (4-4-2): Poluzzi; Ghiringhelli, Cuomo, Giorgini, Davi; Lunetta, Peeters, Tait, Casiraghi; Rauti, Merkaj.

PANCHINA: Arlanch, Drago, Cagnano, Vinetot, Pecorino, Ciervo, Broh, Cisco, Shiba, Kofler, Moutassime, Lonardi.

Allenatore: Federico Valente.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui