Bayern Monaco-Lazio (3-0), Sarri: «Percorso europeo positivo»

0

La Lazio di Sarri saluta la Champions e viene eliminata dal Bayern Monaco, che rimonta per 3-0 la sconfitta dell’Olimpico. La squadra di Sarri non riesce nell’impresa di eliminare una delle pretendenti alla coppa e torna a casa con molti rimpianti. Lo stesso tecnico biancoceleste ha parlato alla fine della partita.

Sarri su Bayern Monaco-Lazio (3-0): «Tra Bayern e Lazio c’è una grande differenza tecnica»

La Lazio viene travolta dall’onda Bayern Monaco, che vince all’Allianz Arena per 3-0 e si prende la qualificazione ai quarti di finale. Biancocelesti schiacciati nettamente dai bavaresi che hanno trovato tre reti: prima il tap-in di Harry Kane, poi la volè di De Ligt con deviazione del capitano Muller, infine ancora Harry Kane. Prestazione deludente dei capitolini, che non riescono a uscire dal momento buio. Nel post partita la parola è andata a Maurizio Sarri, che ha provato ad analizzare la sconfitta di questa sera. 

Sarri ha iniziato dispiaciuto per l’eliminazione: «Dopo il secondo gol siamo scomparsi. Abbiamo fatto un buon primo tempo contro un vero Bayern. Queste squadre spesso riescono a tirare fuori tutto quando giocano questa competizione. Eravamo stati bene, abbiamo avuto anche le occasioni, soprattutto quella di Immobile. Il 2-0 ci ha fatto rientrare con paura e poca convinzione negli spogliatoi».

Il pensiero delle occasioni sprecate all’andata ritorna nella menta dei biancocelesti e Sarri afferma: «Questo pensiero è due settimane che mi tormenta, perchè potevamo avere un’latro risultato e poteva essere un’altra storia. C’è però un enorme divario tecnico».

Sulle ipotesi di cambio modulo Sarri è fermo sulle sue idee: «Neanche per sogno. Un’altra intensità avrebbe cambiato. Sono convinto che potevamo fare una partita fisica e vincerla magari».

Sul percorso in Champions Sarri non ha rimpianti: «Una squadra che riesce a fare una competizione assieme al campionato e a qualificarsi nel nostro caso è da valutare come positivo. Abbiamo anche la Coppa Italia come obbiettivo. Purtroppo tra le due squadre di stasera c’è un enorme divario tecnico».

Sulla possibile risalita in classifica per la Champions Sarri non si esprime molto: «Siamo ai limiti delle possibilità anche lì, perchè la stagione non è stata ai nostri livelli massimi, abbiamo perso molti punti per strada. Vedremo se riusciremo a risalire».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui