Bene De Zerbi in Champions, ostacolo Monaco ai Playoff

0

Prosegue bene l’avventura di Roberto De Zerbi in Ucraina, il suo Shakhtar Donetsk vince per due a uno, come all’andata, contro i belgi del Genk e si qualifica ai Playoff di Champions League

Per lo Shakhtar Donetsk ora si prospetta uno degli incontri, anche a livello economico, più importanti di tutta la stagione; a sfidare gli ucraini per l’accesso alla prestigiosa fase a gironi della Champions League ci sarà il Monaco, che ha battuto con facilità lo Sparta Praga, di Niko Kovac.

Lo Shakhtar di De Zerbi gioca bene e vince 

La squadra di Roberto De Zerbi domina e sconfigge senza troppi problemi il Genk; la partita si mette subito in discesa con il goal del trascinatore Lassina Traorè: grande azione sulla destra che vede protagonisti Pedrinho che imbuca, infortunatosi pochi minuti dopo, Dodò che rifinisce e, appunto, l’attaccante del Burkina Faso che insacca. 

Nel secondo tempo il Genk si rende più pericoloso colpendo anche un legno al sessantesimo. La partita viene chiusa da Marcos Antonio che, a quindici minuti dalla fine, consegna il passaggio del turno agli ucraini. Inutile il goal di Dessers al novantesimo minuto; il Genk prova un disperato assalto per ottenere, comunque inutile ai fini del passaggio del turno, pareggio. 

Le note positive e negative 

La uniche due note stonate per Roberto De Zerbi in Champions sono l’infortunio muscolare, si parla di un mese di stop, di Pedrinho e l’avversario dei Playoff (Monaco). Il centrocampista, ex Benfica, si è già dimostrato il giocatore più talentuoso della rosa degli ucraini.  

Molto positiva la coppia centrale Vitao-Marlos che sta sempre più prendendo le misure, decisamente migliorata anche l’impostazione dal basso con, l’estremo difensore, Trubin sempre più preciso e concentrato. Lassina Traorè si è dimostrato ancora una volta fondamentale nel gioco di De Zerbi, è sempre più nel vivo del gioco ed è sempre pronto all’appuntamento con il goal. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui