Benevento-Genoa, le formazioni ufficiali: Destro dal 1′

0

Tre pareggi e una sconfitta nelle ultime quattro partite per il Benevento, che vuole tornare alla vittoria e ci proverà questo pomeriggio contro il Genoa (di seguito le formazioni ufficiali). Una sfida salvezza importante, con i sanniti avanti di cinque punti rispetto ai rossoblù terzultimi con 7 punti. Positiva, fino a questo momento, la seconda esperienza in Serie A dei giallorossi, che hanno conquistato 12 punti in altrettante partite dimostrando di potersela giocare con tutti.

Lo dimostra anche il pareggio del turno precedente contro la Lazio, fermata sull’1-1 nella sfida “in famiglia” tra i fratelli Inzaghi; con lo stesso punteggio, Lapadula e compagni erano riusciti a fermare anche la Juventus. Quella di oggi sarà la terza sfida ufficiale fra il Benevento e il Grifone. I due precedenti risalgono alla stagione 2017/18 e i sanniti persero 1-0 fuori casa per poi vincere con lo stesso punteggio nella sfida di ritorno in casa.

Il Genoa cerca altre risposte positive dopo l’ottimo pareggio di mercoledì scorso contro il Milan capolista, gara che i liguri avrebbero anche potuto vincere se non fosse stato per il pareggio di Kalulu nei minuti finali. Stagione difficile per i rossoblù fino a questo momento, con una sola vittoria ottenuta alla prima giornata (4-1 al Crotone) a fronte di 4 pareggi e 7 sconfitte. Il Grifone è terzultimo in classifica ma per la salvezza è tutto possibile, essendo ancora all’inizio. Il Genoa troverà di fronte alcuni ex, ovvero Iago Falque (che non ha lasciato particolarmente il segno) e Lapadula, che ha giocato una stagione in Liguria segnando otto reti.

Arbitra l’incontro Antonio Giua della sezione di Olbia, assistito da Rocca e Tardino. Quarto uomo Pezzuto, al VAR Nasca e AVAR Carbone. Fischio d’inizio ore 15,00 allo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento.

Benevento-Genoa, le formazioni ufficiali

BENEVENTO (4-3-2-1): 1 Montipò; 3 Letizia, 15 Glik, 13 Tuia, 93 Barba; 56 Hetemaj, 29 Ionita, 16 Improta; 19 Insigne, 17 Caprari; 9 Lapadula.

PANCHINA: 12 Manfredini, 22 Lucatelli, 18 Foulon, 58 Pastina, 4 Del Pinto, 8 Tello, 10 Viola, 14 Dabo, 20 Di Serio, 21 Moncini, 25 Sau, 10 Iago Falque.

ALLENATORE: Filippo Inzaghi.

GENOA (4-4-2): 1 Perin; 5 Goldaniga, 13 Bani, 55 Masiello, 99 Czyborra; 18 Ghiglione, 8 Lerager, 27 Sturaro, 37 Pjaca; 23 Destro, 61 Shomurodov.

PANCHINA: 65 Rovella, 9 Scamacca, 32 Paleari, 38 Zima, 47 Badelj, 4 Criscito, 21 Radovanovic, 77 Zappacosta, 11 Behrami, 24 Melegoni, 16 Zajc, 19 Pandev.

ALLENATORE: Rolando Maran.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui