Benevento-Inter, le formazioni ufficiali: dentro Sensi e Vidal

0

Nella prima gara casalinga della stagione, il Benevento riceve l’Inter per il recupero della prima giornata (di seguito le formazioni ufficiali). Tornati in Serie A dopo due stagioni, i sanniti sono partiti col piede giusto, vincendo 2-3 a domicilio della Sampdoria grazie alla doppietta di Caldirola e al sigillo finale di Letizia, dopo aver rimontato il doppio svantaggio. Un inizio da sogno per la squadra di Pippo Inzaghi che in questa annata non vuole ritagliarsi il ruolo di semplice comparsa ma disputare un campionato di buon livello e raggiungere la salvezza, obiettivo mancato due anni fa.

Anche la partenza dell’Inter è stata positiva, con una pazza rimonta sulla Fiorentina: 4-3 il finale grazie alle reti di Lautaro, Lukaku e D’Ambrosio e l’autogol di Ceccherini. Da rivedere alcuni meccanismi difensivi: in diverse situazioni la Viola ha avuto vita facile con l’infinita classe di Ribery e le sgroppate di Chiesa. Certo è che i nerazzurri vogliono essere protagonisti anche in questa stagione, e questa sera cercheranno i tre punti per piazzarsi subito davanti alla Juventus. Contro un Benevento completamente diverso dalla sua ultima partecipazione in Serie A, comunque, non sarà una passeggiata.

Arbitra l’incontro Marco Piccinini della sezione di Forlì, assistito da Mondin e Mastrodonato. Quarto uomo Marinelli, al VAR Nasca e AVAR De Meo. Fischio d’inizio ore 18,00 allo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento.

Benevento-Inter, le formazioni ufficiali

E veniamo ai rispettivi undici di partenza per la sfida odierna. Antonio Conte rivoluziona i nerazzurri con sette cambi rispetto alla gara con la Fiorentina: in difesa torna De Vrij dopo la squalifica, in campo anche Skriniar mentre Kolarov è confermato; cambia la fascia sinistra con Hakimi dal 1′, in mezzo spazio a Gagliardini, Sensi e Vidal. In attacco c’è Sanchez a supporto di Lukaku, in panchina Lautaro. Assenti Vecino e Nainggolan.

Nel Benevento solo due novità rispetto alla trasferta vincente contro la Sampdoria: mister Inzaghi cambia i due terzini, dentro Maggio e Barba al posto di Foulon e Letizia. In attacco ancora il tridente Insigne-Moncini-Caprari. Indisponibile Viola.

BENEVENTO (4-3-2-1): 1 Montipó; 11 Maggio, 15 Glik, 5 Caldirola, 93 Barba; 29 Ionita, 28 Schiattarella, 14 Dabo; 19 R.Insigne, 17 Caprari; 21 Moncini.

PANCHINA: 12 Manfredini, 22 Gori, 3 Letizia, 13 Tuia, 18 Foulon, 4 Del Pinto, 16 Improta, 56 Hetemaj, 9 Lapadula, 20 Di Serio, 25 Sau, 44 Iago Falque.

ALLENATORE: Filippo Inzaghi.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 11 Kolarov; 2 Hakimi, 22 Vidal, 5 Gagliardini, 12 Sensi, 15 Young; 7 Sanchez, 9 Lukaku.

PANCHINA: 97 Radu, 33 D’Ambrosio, 95 Bastoni, 13 Ranocchia, 29 Dalbert, 14 Perisic, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 10 Lautaro, 99 Pinamonti.

ALLENATORE: Antonio Conte.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui