Benfica-Barcellona, le formazioni ufficiali: Depay titolare

0

È già un momento chiave in Champions League per il Barcellona, che dopo la sonora sconfitta contro il Bayern all’esordio non può permettersi ulteriori passi falsi: i catalani cercheranno i primi tre punti questa sera sul campo del Benfica (di seguito le formazioni ufficiali). Partenza un po’ a rilento in campionato, con tre vittorie e altrettanti pareggi nelle prime sei giornate: certo la vetta della classifica è distante solo cinque punti, e il Barça deve peraltro recuperare una partita. Ma proprio la sconfitta contro i bavaresi, a cui hanno fatto seguito i pareggi contro Granada e Cadice, hanno fatto scattare l’allarme in casa blaugrana. In Europa, il Barcellona vanta 27 precedenti contro squadre del Portogallo: bilancio di 17 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte.

Il Benfica è stato impeccabile fino a questo momento, vincendo tutte le prime sette gare di campionato e prendendosi la vetta della classifica con quattro punti di vantaggio su Porto e Sporting Lisbona. Gli unici pareggi sono arrivati proprio in Champions League, nel ritorno degli spareggi contro il PSV Eindhoven e nella prima giornata della fase a gironi contro la Dinamo Kiev. Sono 7 i precedenti tra il Benfica e il Barça, tutti in questa competizione: bilancio sfavorevole ai lusitani che hanno vinto una sola volta, a fronte di 3 pareggi e 3 sconfitte. L’unico successo contro i blaugrana, peraltro importante, è nella finale della Coppa dei Campioni 1961. Sono invece 25 i precedenti totali contro squadre spagnole: bilancio di 6 vittorie, 8 pareggi e 11 sconfitte.

Arbitro dell’incontro è l’italiano Daniele Orsato assistito da Alessandro Giallatini, Ciro Carbone e Daniele Doveri (quarto uomo); al VAR l’italiano Massimiliano Irrati, assistente VAR l’inglese Chris Kavanagh. Fischio d’inizio ore 21:00 all’ “Estádio da Luz” di Lisbona.

Benfica-Barcellona, le formazioni ufficiali

BENFICA (4-3-3): 99 Vlachodimos; 5 Vertonghen, 30 Otamendi, 3 Grimaldo, 4 Verissimo; 22 Lázaro, 28 Weigl, 20 João Mário; 15 Yaremchuk, 27 Rafa Silva, 9 Nuñez.

PANCHINA: 77 Leite, 2 Gilberto, 7 Everton, 11 Meite, 18 Pinho, 21 Pizzi, 23 Radonjić, 34 Almeida, 49 Taarabt, 83 Gedson Fernandes, 88 Gonçalo Ramos, 91 Morato.

ALLENATORE: Jorge Jesus.

BARCELLONA (4-3-3): 1 Ter Stegen; 24 E. García, 3 Piqué, 4 Araújo, 2 Dest; 21 F. De Jong, 5 Busquets, 16 Pedri; 20 Sergi Roberto, 17 L. De Jong, 9 Depay.

PANCHINA: 13 Neto, 26 Peña, 6 Puig, 10 Ansu Fati, 11 Demir, 14 Coutinho, 15 Lenglet, 22 Mingueza, 23 Umtiti, 28 Gonzalez, 30 Gavi.

ALLENATORE: Ronald Koeman.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui