Benfica-Inter, DIRETTA LIVE (3-3): partita a due facce

0

Benvenuti alla diretta live testuale di Benfica-Inter, partita valida per il 5º turno del gruppo D della UEFA Champions League 2023/24. La gara è visibile in TV su Sky Sport e in streaming su NOW e Infinity+, con calcio d’inizio alle 21:00.

Il Benfica, ancora a 0 punti nel gruppo D e già certa dell’eliminazione dalla Champions, può ancora sperare di strappare la qualificazione ai 16esimi di Europa League ai danni del RB Salisburgo. Le ultime 5 partite della squadra allenata da Schmidt si sono concluse con 4 vittorie (1 in Taça da Liga contro l’Arouca, 2 in campionato contro il G. D. Chaves e lo Sporting Lisbona e 1 in Taça de Portugal contro il Famalicão) e 1 sconfitta (per 3-1 in UCL ad opera della Real Sociedad).

L’Inter è imbattuta fra campionato e Champions League da ben 10 partite, nel corso delle quali ha raccolto 8 vittorie e 2 pareggi (in Serie A con Bologna e Juventus). In caso di vittoria della Real Sociedad contro il RB Salisburgo, questa sera gli uomini di Inzaghi dovranno mettere a segno più gol possibili per superare gli spagnoli al 1º posto della classifica del gruppo D. Altrimenti, tutto sarà rimandato all’ultimo turno, che vedrà lo scontro diretto fra nerazzurri e baschi a San Siro.

Arbitro della gara è il lettone Andris Treimanis, coadiuvato dai connazionali Gudermanis e Spasennikovs. Il quarto uomo è invece Golubevs. VAR e AVAR il croato Bebek e il tedesco Dankert. Qui le formazioni ufficiali pronte a scendere in campo dal 1′ all’Estadio da Luz di Lisbona.

Rimonta clamorosa dell’Inter, che nel secondo tempo segna 3 gol al Benfica e raggiunge il pareggio

Nel secondo tempo, Benfica e Inter sono entrate in campo con uno spirito completamente diverso rispetto a quello della prima frazione. I lusitani, paghi dei 3 gol di vantaggio, si sono adagiati sugli allori, e, dopo un paio di occasioni nerazzurre con Carlos Augusto e Sánchez, hanno incassato il gol del 3-1 da Arnautovic. I nerazzurri, che nella ripresa hanno cambiato totalmente il proprio approccio alla gara, hanno spinto forte e pochi minuti dopo Frattesi ha messo a segno la rete che ha riaperto definitivamente la partita. Nonostante un paio di occasioni del Benfica con Di Maria e Tengstedt, l’Inter ha infine raggiunto il pari grazie al rigore guadagnato da Thuram e trasformato da Sánchez e nel finale ha rischiato pure di vincere, colpendo il palo con Barella.

Diretta LIVE secondo tempo di Benfica-Inter

90+10′ FINE PARTITA: dopo un maxi-recupero di 10′, l’arbitro fischia tre volte, decretando la fine della partita. Benfica-Inter finisce con un pirotecnico 3-3: vi ringraziamo per aver seguito la diretta live testuale della gara su 11contro11.it.

90+9′ doppia sostituzione Benfica: Ciquinho e Antunes Gouveia entrano al posto di João Mário e Rafa Silva.

90+5′ PALO INTER: Dimarco crossa al centro dalla sinistra: Barella calcia al volo con il mancino colpendo il palo. Inter vicinissima al vantaggio.

89′ occasione Benfica: Rafa Silva arriva al tiro di destro all’interno dell’area da posizione defilata: palla fuori di poco.

88′ cambio Benfica: Schmidt sostituisce Di Maria con Araújo, passando a 3 dietro.

86′ ESPULSIONE BENFICA: António Silva, che era stato ammonito per un brutto intervento su Barella, viene invece espulso dopo la revisione al VAR.

83′ occasione Benfica: Audero con un intervento prodigioso con la mano di richiamo sventa il pericoloso tiro da fuori di Di Maria.

79′ sostituizioni per Benfica e Inter: nel Benfica fuori Tengstedt e Florentino e dentro Musa e Kökçü. Tra i nerazzurri Lautaro Martínez subentra a Sánchez.

78′ ammonizione Benfica: ancora un giallo per proteste al Benfica: stavolta il giocatore ammonito è Morato.

77′ cambio Inter: Inzaghi sostituisce De Vrij con Dimarco, che si posiziona nel ruolo di braccetto sinistro.

76′ ammonizione Inter: Cuadrado viene ammonito per un fallo tattico su João Mario in ripartenza. 

75′ occasione Benfica: cross dalla trequarti di Di Maria, con Tengstedt che non arriva sul pallone per pochi centimetri.

72′ ammonizione Benfica: giallo a João Mário per eccesso di proteste.

72′ PAREGGIO INTER! Incredibile all’Estadio da Luz! L’Inter è riuscita ad acciuffare il pareggio realizzando il rigore con Sánchez!

69′ RIGORE INTER: Thuram punta Aursnes in area: Otamendi interviene commettendo fallo sul francese.

68′ TRIPLO CAMBIO INTER: tra i nerazzurri escono Arnautovic, Klaassen e Darmian per lasciare posto a Thuram, Barella e Cuadrado.

64′ occasione Benfica: 2 contro 1 in campo aperto micidiale del Benfica, che porta Tengstedt alla conclusione da pochi metri. Bisseck riesce a deviare all’ultimo il pallone con un intervento disperato, mandandolo in angolo.

62′ occasione Benfica: Di Maria riceve palla libero tra le linee e punta la difesa schierata dell’Inter, tentando il mancino da fuori: Audero blocca la sfera.

58′ RETE INTER: Acerbi crossa dalla sinistra: Frattesi, dimenticato dai difensori all’interno dell’area del Benfica, insacca con il mancino al volo, riaprendo la partita.

52′ GOL INTER: sul corner di Sánchez, Bisseck allunga la sfera di testa, che arriva sul mancino di Arnautovic: l’austriaco insacca da pochi metri. Inizialmente la rete viene annullata, ma, come in occasione del 1º gol di João Mário, il VAR corregge la decisione.

51′ occasione Inter: Sánchez calcia centralmente una punizione dal limite, trovando la risposta di Trubin che alza la palla sopra la traversa.

49′ occasione Inter: bella discesa sulla destra di Darmian, che mette al centro per Carlos Augusto: il brasiliano calcia forte di sinistro verso il primo palo, ma Trubin riesce a spedire in angolo.

46′ INIZIO SECONDO TEMPO: dopo l’intervallo, riprende ora il match. Nonostante il primo tempo horror dell’Inter, ci sono state sostituzioni nel corso della pausa.

Tripletta dell’ex João Mário: la prima metà di Benfica-Inter si conclude 3-0

È stata una prima frazione a senso unico quella fra Benfica e Inter. I nerazzurri, scesi in campo con una formazione completamente rivisitata rispetto all’11 tipo abitualmente schierato da S. Inzaghi, sono sembrati completamente sottotono e hanno incassato ben 3 gol dai lusitani. Autore della tripletta è stato il grande ex della partita, João Mário, che contro ha approfittato a più riprese delle sbavature difensive e degli errori in costruzione dell’Inter. Per il Biscione solo 2 occasioni importanti: la prima è capitata sui piedi di Arnautovic, che non è riuscito a superare Trubin con uno scavetto. L’altra, invece, è stata sprecata da Carlos Augusto, che ha calciato alto un pallone molto invitante all’altezza del dischetto.

Diretta LIVE primo tempo di Benfica-Inter

45+4′ FINE PRIMO TEMPO: l’arbitro Treimanis manda le due squadre negli spogliatoi per l’intervallo.

43′ occasione Inter: dopo un cross di Bisseck dalla destra e la deviazione di De Vrij, il pallone arriva a Carlos Augusto, che di destro calcia alto da ottima posizione.

34′ TRIS BENFICA: cross di Tengstedt, con João Mário che, lasciato completamente da solo in area, segna a porta vuota.

26′ occasione Inter: taglio perfetto di Arnautovic alle spalle della difesa del Benfica: Frattesi lo serve con una splendida palla filtrante, ma l’austriaco, a tu per tu con Trubin, non riesce a superarlo con lo scavetto.

23′ occasione Benfica: sponda di testa di un indiavolato João Mário per Di Maria, che con il mancino al volo non trova la porta per poco.

Inizio shock per l’Inter, che ha subito 2 gol in pochi minuti e sembra aver preso decisamente sotto gamba l’impegno europeo. La squadra di Inzaghi deve tentare di scuotersi al più presto.

13′ RADDOPPIO BENFICA: clamoroso errore in impostazione di Asllani, che si fa soffiare il pallone da Tengstedt. Dopo un rimpallo il pallone arriva di nuovo a João Mário, che per la seconda volta supera Audero.

11′ occasione Benfica: Tengstedt punta De Vrij e calcia in porta da buona posizione: parata a terra di Audero.

10′ occasione Inter: Asllani ci prova con il destro da fuori area: Trubin blocca la conclusione.

5′ GOL BENFICA: sponda aerea di Tengstedt per l’inserimento da dietro di João Mário, che di prima insacca con il destro il più classico dei gol dell’ex. Inizialmente la rete viene annullata per fuorigioco, ma la revisione del VAR cambia la decisione di campo.

1′ FISCHIO D’INIZIO: il direttore di gara dà il “via” alla partita. I padroni di casa attaccano in divisa home rossa con inserti bianchi da destra a sinistra rispetto alla visuale della tribuna stampa. L’Inter, in completo nerazzurro, gestisce il primo possesso palla.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui