Benfica-Inter, le formazioni ufficiali: turnover nerazzurro

0

Nell’ambito del gruppo D della UCL 2023/24 si giocheranno tra poco Real Sociedad-RB Salisburgo e Benfica-Inter (di seguito le formazioni ufficiali della gara). Per quanto riguarda quest’ultimo match, il calcio d’inizio verrà dato all’Estádio da Luz” alle 21:00 con la diretta della sfida che sarà visibile in TV su Sky Sport e in streaming su NOW e Infinity+. La situazione in classifica delle due squadre è agli antipodi. I lusitani, già certi dell’eliminazione dalla Champions, possono ancora sperare nella qualificazione ai 16esimi di Europa League se dovessero riuscire a superare al 3º posto del girone il RB Salisburgo. I nerazzurri, invece, hanno ottenuto il pass per gli ottavi con 2 giornate d’anticipo, e si contendono il 1º posto del gruppo D con la Real Sociedad (entrambe le squadre si trovano a quota 10 punti). I precedenti ufficiali fra nerazzurri e Águias sono 6: oltre alla vittoria dei nerazzurri nella gara d’andata (1-0 con gol di M. Thuram), si annoverano il trionfo dei meneghini nella finale della Coppa dei Campioni 1964/65 (1-0 con gol di Jair), il doppio scontro in occasione degli ottavi di finale della Coppa Uefa 2003/04 (0-0 in Portogallo e 4-3 a Milano) e quello ai quarti di Champions della scorsa stagione (0-2 in trasferta e 3-3 in casa).

Benché il suo cammino in Champions League sia ormai compromesso, il Benfica sta vivendo complessivamente un buon periodo di forma in patria. Nella Liga portoghese le Águias hanno perso solo per mano del Boavista alla 1ª giornata (3-2), pareggiando 1-1 con il Casa Pia e vincendo tutte le altre 9 gare disputate. Positivo anche il percorso del Benfica nelle coppe nazionali, con i biancorossi che, dopo aver vinto a inizio stagione la Supertaça ai danni del Porto (2-0), hanno superato il 4º turno della Taça de Portugal e si trovano al 1º posto del gruppo B della Taça da Liga. In UCL, invece, sono arrivate solo sconfitte, ad opera di RB Salisburgo (0-2), Inter e Real Sociedad (0-1; 3-1).

L’unica sconfitta subita finora dall’Inter nel corso di questa stagione rimane il k.o. interno con il Sassuolo (1-2) in campionato. Le altre battute d’arresto della squadra di Inzaghi, che ha vinto tutte le altre partite disputate, sono stati i pareggi in Champions League con la Real Sociedad (1-1 in Spagna) e in Serie A con Bologna (2-2 a San Siro) e Juventus (1-1 a Torino). In virtù di tali risultati, i nerazzurri guidano la classifica del campionato italiano con 32 punti, a +2 sui bianconeri e a +6 sul Milan. I prossimi impegni dei meneghini saranno piuttosto ostici: in Serie A affronteranno Napoli, Udinese e Lazio, mentre in UCL ci sarà lo scontro diretto per il 1º posto con la Real Sociedad.

A dirigere la gara sarà il lettone Andris Treimanis. Ad assisterlo ci saranno i connazionali Haralds Gudermanis e Aleksejs Spasennikovs, mentre quarto ufficiale a bordo campo sarà Aleksandrs Golubevs. VAR e AVAR il croato Ivan Bebek e il tedesco Bastian Dankert.

Benfica-Inter, le formazioni ufficiali

BENFICA (4-2-3-1): Trubin; Aursnes, Otamendi, António Silva, Morato; Florentino, João Neves; Di Maria, Rafa Silva, João Mário; Tengsted.

PANCHINA: Soares, Kokubo, Jurásek, João Victor, Araújo, Kökçü, Chiquinho, Tiago Gouveia, A. Cabral, P. Musa.

ALLENATORE: Roger Schmidt.

INTER (3-5-2): Audero; Bisseck, De Vrij, Acerbi; Darmian, Frattesi, Asllani, Klaassen, Carlos Augusto; A. Sánchez, Arnautovic.

PANCHINA: Sommer, Di Gennaro, Stabile, A. Stanković, Dimarco, Cuadrado, Çalhanoğlu, Barella, Kamate, Mxit’aryan, L. Martínez, M. Thuram.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui