Bologna, addio Calafiori: è fatta con l’Arsenal, le cifre dell’affare

0
Bologna, addio Calafiori: è fatta con l’Arsenal, le cifre dell’affare

Una lunga telenovela sembra davvero prossima alla sua conclusione. Il Bologna si prepara a dire addio a Calafiori: è fatta con l’Arsenal, le cifre dell’affare sarebbero definitive. Il futuro del giovane e talentuoso difensore italiano, dunque, dovrebbe essere lontano dai colori rossoblù e dalla Serie A. Arrivato in sordina tra le fila dei felisinei, il classe 2002 ha vissuto una vera e propria annata di consacrazione, culminata con un Europeo trascorso da protagonista con la casacca della Nazionale italiana. Adesso per lui si profila un’avventura di alto livello a tinte inglesi.

Su Calafiori sarebbero piombate diverse grandi società di Premier League, due delle quali avrebbero dato il via ad un vero e proprio testa a testa. Defilate le ipotesi Manchester United e Real Madrid, stesso discorso per la Juventus. La Vecchia Signora si appresta ormai a rassegnarsi di fronte ad un’operazione ormai sfumata. La sfida coinvolge a questo punto solamente Arsenal e Chelsea. Nel derby londinese, a meno di clamorosi colpi di scena, dovrebbero spuntarla i Gunners. Questi ultimi avrebbero infatti trovato un accordo con il giocatore, avvicinandosi anche all’intesa totale con il Bologna sulle cifre.

Calafiori all’Arsenal: Arteta approva, il Bologna incassa

Riccardo Calafiori sarebbe vicinissimo al trasferimento all’Arsenal. Il club inglese ha sbaragliato in poche ore la concorrenza delle agguerrite rivali, trovando l’intesa economica con il giocatore. Come riferito da Fabrizio Romano, sarebbe stato raggiunto un accordo sulla base di un contratto fino al 2029 e un ingaggio da 3,5 milioni annui. Il giovane difensore aveva da tempo aperto al trasferimento alla Juventus, seguendo in tal modo mister Thiago Motta, ma il Bologna ha chiuso all’ipotesi. Il motivo si lega soprattutto ai dissapori legati alle recenti modalità di passaggio del tecnico italobrasiliano dalla panchina rossoblù a quella bianconera.

Di conseguenza, lo stesso Calafiori ha compreso di come avrebbe dovuto guardarsi intorno. Le alternative di enorme valenza non mancano affatto, tanto che adesso il passaggio all’Arsenal sembra davvero imminente. I Gunners avrebbero raggiunto l’intesa con il giocatore, preparando adesso l’offerta ufficiale che potrà soddisfare il Bologna. La richiesta di 50 milioni di euro non spaventa affatto il club londinese, con mister Mikel Arteta che approva di buon gusto l’acquisto. Tra l’altro, le due società sarebbero in ottimi rapporti fin dall’operazione Tomiyasu, passato in Premier League nell’agosto del 2021.

Al momento è decisamente defilato il Chelsea, che potrebbe tentare il sorpasso tramite l’aggiunta di alcune contropartite tecniche. Ad oggi, però, la sensazione è che per la concorrenza possa essere troppo tardi. L’Arsenal viaggia spedito per l’acquisto di Calafiori, con il Bologna che si prepara ad incassare un cospicuo tesoretto (anche se il 40% del guadagno, come da accordi, andrà al Basilea, sua ex squadra). Il club felsineo lavorerà poi alla ricerca del suo sostituto in difesa. Fino a questa fase il primo nome in pole sarebbe quello di Jaka Bijol, di proprietà dell’Udinese e valutato circa 10 milioni di euro. Sullo sfondo resta anche Balerdi del Marsiglia, già seguito in passato proprio dai rossoblù.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui