Bologna-Cagliari: le dichiarazioni di Siniŝa Mihajlović alla vigilia

0

Nella giornata di ieri, il tecnico Siniŝa Mihajlović ha presentato la sfida tra Bologna e Cagliari che andrà in scena questa sera alle 19:30, allo stadio Renato Dall’Ara. Le dichiarazioni del tecnico serbo abbracciano varie tematiche, tra cui le partite giocate ogni 72 ore. “Quelli che hanno giocato devono riprendere subito, chi gioca una partita non può subire troppo carico per quella successiva. Bisogna scegliere bene, mettere in campo quelli più riposati ma sempre tenendo conto di chi affrontiamo. Se vogliamo andare in Europa dobbiamo abituarci a giocare ogni tre giorni. L’importante è che i ragazzi siano svegli e capiscano cosa ci sia da fare”.

Mihajlović: “A Genova dovevano osare di più”

Durante le dichiarazioni su Bologna-Cagliari, Mihajlović ha commentato brevemente anche la gara giocata precedentemente contro la Sampdoria, terminata con la vittoria di quest’ultima. “L’atteggiamento è stato giusto, devono metterci più qualità nelle giocate, devono rischiare di più, osare di più. Devono prendersi più responsabilità. A nessuno è mai successo di stare fermi quattro mesi, vedo squadre più forti che sbagliano tanto e penso che sia dovuto al lungo stop. Spero che andando avanti miglioreremo da questo punto di vista. Fisicamente stiamo molto bene: corriamo di più ma soprattutto meglio”.

Non mancano neanche parole positive per Walter Zenga: “È un mio amico, ci sentiamo spesso, sono molto contento che sia tornato nel calcio italiano.

Bologna-Cagliari: uno scontro che vale l’Europa?

Attualmente il Bologna ed il Cagliari hanno rispettivamente 37 e 38 punti nella classifica di Serie A. Di conseguenza una vittoria potrebbe essere considerata un importante passo verso l’Europa per entrambe le squadre. Tuttavia durante le dichiarazioni di Siniŝa Mihajlović su Bologna-Cagliari si intende che il tecnico degli emiliani non vuole ancora parlare di Europa: “È ancora presto. Noi come sempre prepariamo la gara per vincere, anche se sappiamo che il Cagliari è un’ottima squadra. Hanno giocatori importanti, Nainggolan, Joao Pedro, Simeone. Bisogna fare i complimenti al presidente che ha costruito una bella squadra. Noi speriamo di vincere, poi ci saranno altre nove partite.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui