Bologna-Lecce, le formazioni ufficiali: sfida Palacio-Lapadula

0

Una squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato, un’altra che cerca punti salvezza: è Bologna-Lecce, gara che apre il turno domenicale della 36^ giornata di Serie A (di seguito le formazioni ufficiali). I felsinei cercano il rilancio dopo un periodo poco positivo: la vittoria manca infatti da cinque gare, anche se Mihajlovic viene da un calendario di ferro che lo ha messo di fronte a Napoli, Milan e Atalanta nelle ultime tre partite. I rossoblù sono reduci proprio dalla sconfitta di misura rimediata a Bergamo e oggi cercheranno di migliorare il dodicesimo posto attuale.

Chi invece ha molto da perdere è il Lecce, che a tre giornate dal termine può ancora sperare nella salvezza. I salentini sono terzultimi a quattro lunghezze dal Genoa, ieri sera battuto a domicilio dall’Inter: un’occasione ghiotta per la squadra di Liverani che con un successo si porterebbe a un solo punto dal Grifone. I pugliesi devono però cambiare il trend in trasferta: i tre punti fuori casa mancano da febbraio (2-3 a Napoli). Dopo la sosta, inoltre, lontano dal “Via del Mare” sono arrivate tre sconfitte e un pareggio a Cagliari.

E veniamo ai rispettivi undici di partenza per la sfida odierna. Nel Bologna solo due cambi per Mihajlovic, entrambi in difesa, rispetto alla gara con l’Atalanta. Sulla fascia sinistra torna Dijks, sulla destra invece c’è Mbaye al posto dell’infortunato Tomiyasu. Quasi interamente confermato, rispetto alla sfida interna col Brescia, anche la formazione di partenza del Lecce. Unico cambio è Dell’Orco al posto di Rispoli. 

Arbitra l’incontro Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo, assistito da Carbone e Lo Cicero. Quarto uomo Sacchi, mentre al VAR ci sarà Giacomelli coadiuvato da Tegoni. Fischio d’inizio ore 17,15 allo stadio “Renato Dall’Ara” di Bologna.

Bologna-Lecce, le formazioni ufficiali

BOLOGNA (4-2-3-1): 28 Skorupski; 5 Mbaye, 23 Danilo, 4 Denswil, 36 Dijks; 5 Medel, 32 Svanberg; 17 Skov Olsen, 21 Soriano, 99 Barrow; 24 Palacio.

PANCHINA: 1 Da Costa, Sarr, 25 Corbo, 11 Krejci, 6 Bonini, 8 Dominguez, 34 Baldursson, 16 Poli, 26 Juwara, 10 Sansone, 9 Santander, 7 Orsolini

ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic

LECCE (4-3-3): 21 Gabriel; 7 Donati, 5 Lucioni, 6 Paz, 39 Dell’Orco; 72 Barak, 77 Tachtsidis, 8 Mancosu; 18 Saponara, 10 Falco; 9 Lapadula.

PANCHINA: 22 Vigorito, 40 Sava, 27 Calderoni, 15 Monterisi, 16 Meccariello, 3 Vera, 29 Rispoli, 4 Petriccione, 34 Maselli, 11 Shakhov, 35 Rimoli, Radicchio.

ALLENATORE: Fabio Liverani

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui