Bologna-Sassuolo, le formazioni ufficiali

0

Bologna e Sassuolo sono due formazioni reduci da ottimi momenti di forma. Gli uomini allenati da Mihajlović vengono dalla pesante vittoria a San Siro contro l’Inter per 1-2, in un match che ha visto il primo gol in Serie A del giovane Juwara e la conferma realizzativa di Barrow, arrivato a sei reti stagionali. Il Sassuolo dal canto suo, è una macchina da gol e impressiona la facilità con cui gli uomini di De Zerbi collezionino occasioni importanti. I neroverdi hanno già mandato in doppia cifra tre giocatori: Caputo, Berardi e Boga rispettivamente a quota 15, 11 e 11 reti segnate.

I padroni di casa per la gara di questa sera devono fare a meno dello squalificato Soriano, sostituito da Svanberg a centrocampo, affiancato da Medel e dal confermato Schouten. Dietro confermati gli stessi di San Siro, unico cambio Bani per Danilo, mentre davanti si rivede Palacio dal primo minuto con Orsolini e ovviamente Barrow. Panchina per la rivelazione Juwara.

Il Sassuolo cambia invece maggiormente soprattutto in difesa. De Zerbi ruota la coppia di centrali schierando Peluso e Chiriches al posto di Marlon e Ferrari. In mezzo confermato con Locatelli affiancato da Magnanelli mentre davanti, complice la squalifica di Djuricic, schierato Haraslin con Defrel che sostituisce Boga. Confermati Berardi e ovviamente Caputo.

Fischio d’inizio previsto per le 21:45 allo stadio Dall’Ara. Arbitro del match sarà Fourneau della sezione di Roma, coadiuvato dagli assistenti Preti e Avalos. Quarto Uomo Volpi, al VAR la coppia Pasqua-Di Vuolo

Bologna-Sassuolo, le formazioni ufficiali

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Denswil, Bani, Dijks; Schouten, Medel, Svanberg; Orsolini, Palacio, Barrow.

PANCHINA: Da Costa, Sarr, Corbo, Mbaye, Danilo, Krejci, Dominguez, Baldursson, Juwara, Cangiano, Sansone.

ALLENATORE: Sinisa Mihajlović

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Peluso, Rogerio; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Defrel, Haraslin; Caputo.

PANCHINA: Pegolo, Turati, Muldur, Peluso, Magnani, Marlon, Kyriakopoulos, Bourabia, Traorè, Boga, Raspadori.

ALLENATORE: Roberto De Zerbi

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui