Bologna-Udinese, le formazioni ufficiali: out Deulofeu

0

Prima di scoprire le formazioni ufficiali di Bologna-Udinese, match valido per la sedicesima giornata di Serie A, facciamo una breve analisi sulla situazione delle due squadre.

I padroni di casa, dodicesimi in classifica con 16 punti, hanno pareggiato l’ultima partita con la Fiorentina col punteggio di 0-0. Gli emiliani in caso di vittoria allungherebbero proprio sugli avversari. Mihajlovic cercherà di ottenere una vittoria schierando la sua squadra in campo con il 4-2-3-1. Non ci sarà De Silvestri in difesa, sostituito da Dijks. A centrocampo ritrova una maglia da titolare Svanberg a scapito di Dominguez squalificato . Confermati Orsolini, Soriano e Barrow dietro all’unica punta, Palacio.

Gli ospiti arrivano invece da una pesante sconfitta per 4-1 subita per mano della Juventus. La squadra guidata da Gotti, che attualmente occupa la tredicesima posizione con 15 punti, non vince ormai da ben quattro partite. Il tecnico cercherà di invertire questo trend mandando in campo i suoi giocatori con il 3-5-2. Confermati i tre di difesa si vedono i primi cambi a centrocampo dove ritorna dal primo minuto Walace. Complice l’infortunio di Pussetto, agiranno Lasagna e Forestieri in attacco. Non recupera nemmeno per la panchina Deulofeu. Ancora out Okaka.

La partita, che si svolgerà alle 15:00 presso lo Stadio Renato Dall’Ara, sarà diretto da Ayroldi. L’arbitro sarà assistito da Lo Cicero e Di Gioia con Fourneau quarto uomo. Al VAR ci sarà Mazzoleni con Bindoni AVAR. 

Bologna-Udinese, le formazioni ufficiali

BOLOGNA (4-2-3-1): 1 Da Costa; 14 Tomiyasu, 6 Paz, 23 Danilo, 35 Dijks; 30 Schouten, 32 Svanberg; 7 Orsolini, 21 Soriano, 99 Barrow; 24 Palacio.

PANCHINA: Ravaglia, Breza, Denswil, Calabresi, Hickey, Poli, Kingsley, Baldursson, Vignato, Skov Olsen, Sansone.

ALLENATORE: Mihajlovic.

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 14 Bonifazi, 3 Samir; 19 Stryger Larsen, 10 De Paul, 11 Walace, 37 Pereyra, 90 Zeegelaar; 45 Forestieri, 15 Lasagna.

PANCHINA: Scuffet, Gasparini, Ter Avest, De Maio, Molina, Arslan, Mandragora, Coulibaly, Palumbo, Makengo, Nestorovski.

ALLENATORE: Gotti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui