Brandon Soppy, la sorpresa dell’Udinese

0

Tra i vari acquisti dell’ultima sessione di calciomercato, l’Udinese ha pescato un giovane difensore francese, che deve sicuramente ancora dimostrare il proprio potenziale. Si tratta di Brandon Soppy, classe ’02 proveniente dal Rennes. Seppur non abbia giocato molto tra i professionisti, il 19enne si sta dimostrando una piacevole sorpresa, sebbene ci sia molta “competizione” nelle retrovie dei friulani. La stagione è lunga e le occasioni per giocare, e mettersi in mostra, ci saranno. Accanto a molti veterani, Soppy avrà modo anche di crescere.

Brandon Soppy: un talento da scoprire

Se l’Udinese ha puntato su questo giovane calciatore, un motivo ci sarà. Negli ultimi vent’anni, la società friulana ci ha abituati a grandi colpi, prendendo giocatori “sconosciuti” o non ancora esplosi, per poi renderli veri e propri talenti. Il caso più eclatante è sicuramente quello di Alexis Sanchez. Acquistato nel 2006 – a 18 anni – dopo due stagioni in prestito, Sanchez approda all’Udinese a circa 20 anni, rimanendovi per ben tre stagioni.

Il suo apporto, in quegli anni, fu fondamentale per la squadra e la sua crescita esponenziale si rivelò strabiliante, tanto da essere preso persino dal Barcellona nel 2011/2012, dopo aver regalato 21 gol in 112 presenze.

Altri profili interessanti – e da menzionare – sono, Inler, Pereyra, Isla, Asamoah e Pepe, calciatori che hanno calcato molti campi di Serie A.

Dunque, la società friulana si sta fidando molto di questo giovane difensore, classe 2002. Di certo ancora acerbo, Soppy ha comunque evidenziato le proprie qualità nell’ultima sfida di campionato contro la Roma, vinta dai giallorossi per 1-0. Entrato dalla panchina, si è dimostrato uno dei migliori in campo, lanciando anche un messaggio a Luca Gotti.

Brandon Soppy, la sorpresa dell'Udinese

Difensore centrale e terzino destro, mostra anche la sua adattabilità a diverse zone del campo, al servizio così della squadra.

Appena tre stagioni in Francia, prima con il Rennes 2 e poi con la prima squadra, registrando appena 22 gettoni. Ancora lontano dal poter ottenere un posto da titolare inamovibile, Brandon Soppy sta comunque dimostrando di avere la giusta mentalità per fare bene.

Vista la giovane età, e la tanta strada da fare, l’Udinese appare una delle migliori piazze per “farsi le ossa” in Serie A, crescendo e mettendosi in mostra.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui