Bundesliga, giornata 11: Bayer Leverkusen nuova capolista

0

Cambia la capolista dopo la giornata 11 della Bundesliga: il Bayer Leverkusen approfitta del pareggio del Bayern Monaco e balza in vetta alla classifica, con un punto in più rispetto ai bavaresi e al Lipsia. Rovinosa sconfitta del Borussia Dortmund che costa la panchina a Favre, pareggia il M’Gladbach. Al Friburgo va lo scontro salvezza con l’Arminia Bielefeld, lo Schalke vede sfumare sul più bello la prima vittoria in campionato. Colpo esterno del Colonia contro il Mainz in un altro scontro salvezza. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati della giornata 11 di Bundesliga.

Bundesliga, giornata 11: sofferto 1-1 del Bayern, il Lipsia aggancia i bavaresi

Terzo pareggio nelle ultime quattro partite per il Bayern Monaco, che soffre ma riesce a strappare un pareggio per 1-1 sul campo di un’ottima Union Berlino. Ottimo avvio dei padroni di casa che sbloccano i giochi al 4’ con Promel con una deviazione di testa sugli sviluppi di un corner. Awoniyi si divora il raddoppio sbagliando clamorosamente a porta quasi spalancata, dall’altra parte Lewandowski inciampa sul più bello davanti al portiere. A metà ripresa prima Müller sbatte contro la parata di Luthe, poi al 67’ Lewandowski pareggia dalla zona del dischetto. Nel finale ancora un’occasione per parte ma il punteggio non cambia più. Primo storico punto per l’Union Berlino contro il Bayern.

Il Lipsia approfitta del pareggio dei campioni d’Europa per agganciarli a quota 24 punti: la squadra di Nagelsmann batte 2-0 il Werder Brema e ottiene il quinto risultato utile consecutivo in campionato. Gara che si sblocca al 25’ con il rigore vincente di Sabitzer, mentre al 41’ arriva il raddoppio di Dani Olmo che entra in area e batte il portiere. Nella ripresa il Werder non è mai pericoloso mentre i padroni di casa sfiorano il tris prima con Kluivert e poi con il palo di Poulsen. Terza sconfitta di fila per il Werder Brema che non vince da nove partite.

Nelle zone basse della classifica vittoria fondamentale per il Colonia, che batte 0-1 il Mainz in trasferta e conquista il terzo risultato utile consecutivo. Gli ospiti si vedono annullare un gol nel primo tempo ma sbloccano il match nella ripresa al 55’ con il sinistro vincente di Rexhbecaj. il Colonia resta in dieci per l’espulsione di Duda ma il Mainz non riesce ad approfittarne, incassando la seconda sconfitta consecutiva.

Il Borussia Dortmund crolla in casa, solo un pari per il M’Gladbach

Harakiri clamoroso del Borussia Dortmund, che crolla in casa 1-5 contro lo Stoccarda e incassa la terza sconfitta consecutiva tra le proprie mura: un altro risultato deludente per i gialloneri che è costata la panchina a Lucien Favre. Gli ospiti sfiorano subito il vantaggio con una punizione diretta all’incrocio dei pali sventata da Bürki ma sbloccano la gara al 25’ con il rigore vincente di Wamangituka. Al 39’ il Borussia pareggia con un gol d’esterno destro di Reyna, ma è solo un’illusione. Nella ripresa, gli ospiti chiudono i giochi in pochi minuti: al 53’ doppietta di Wamangituka e al 60’ tris di Forster, a cui segue il poker di Coulibaly tre minuti più tardi. Nel finale, Reyna si vede annullare la doppietta e al 91’ arriva il quinto gol di Gonzalez in contropiede. Seconda vittoria consecutiva per lo Stoccarda.

Terzo pareggio nelle ultime quattro partite per il Borussia M’Gladbach, che non va oltre l’1-1 interno contro l’Hertha Berlino. La gara si sblocca nella ripresa: vantaggio degli ospiti al 47’ con Guendouzi che scarica un destro a giro imparabile dal limite dell’area, ma al 70’ arriva il pareggio di Embolo. Terzo risultato utile consecutivo per i berlinesi.

Dopo ben 11 partite torna a vincere il Friburgo, che conquista una vittoria importante in chiave salvezza battendo 2-0 l’Arminia Bielefeld. Protagonista nel primo tempo per i padroni di casa è Petersen, che prima si vede annullare un gol e poi colpisce la traversa. Anche Grifo sfiora il gol ma al 79’ l’azzurro riesce a gonfiare la rete realizzando un calcio di rigore. Al 92’ Woo-Yeong chiude i giochi con un pallonetto.

Bundesliga, giornata 11: Bayer Leverkusen nuova capolista, Wolfsburg in zona Champions

Il Bayer Leverkusen è la nuova capolista della Bundesliga, grazie al successo per 4-1 contro l’Hoffenheim che vale il sorpasso a Lipsia e Bayern Monaco. Le Aspirine passano in vantaggio al 4’ con un bel tiro di Bailey che fa doppietta al 27’. Nella ripresa Baumgartner riapre i giochi al 50’ ma cinque minuti dopo Wirtz segna il terzo gol per i padroni di casa. Gli ospiti concludono la gara in nove uomini per le doppie ammonizioni a Grillitsch e Posch, così al 91’ Alario firma il poker su rigore.

Lo Schalke 04 si riscatta parzialmente dopo tre sconfitte consecutive pareggiando 2-2 in casa dell’Augsburg, ma l’appuntamento con la prima vittoria in questo campionato è ancora rimandato. In un primo tempo poco divertente, l’unica emozione è il vantaggio dei padroni di casa al 32’ con lo sfortunato autogol di Sendar. Nella ripresa lo Schalke pareggia con Raman al 52’ e pochi minuti dopo l’Augsburg resta in dieci uomini per l’espulsione di Niederlechner. In superiorità numerica, gli ospiti rimontano con il gol di Boujellab al 61’ ma quando la vittoria sembra a portata di mano Ritcher pareggia i conti al 93’. L’Augsburg non vince da cinque partite.

Prosegue l’ottimo avvio di stagione del Wolfsburg, che batte 2-1 l’Eintracht Francoforte e aggancia il quarto posto in piena zona Champions, restando imbattuto. Gara complicata per i padroni di casa che subiscono il vantaggio degli ospiti firmato da Dost al 63’, ma una doppietta di Weghorst al 76’ su rigore e all’88’ regala il successo ai Lupi. L’Eintracht manca la vittoria per la nona gara consecutiva.

Prossimo turno: il programma della 12^ giornata

15/12/2020

  • Eintracht Francoforte – Borussia M’Gladbach (ore 18,30)
  • Stoccarda – Union Berlino (ore 20,30)
  • Werder Brema – Borussia Dortmund (ore 20,30)
  • Hertha Berlino – Mainz (ore 20,30)

16/12/2020

  • Schalke 04 – Friburgo (ore 18,30)
  • Hoffenheim – Lipsia (ore 20,30)
  • Bayern Monaco – Wolfsburg (ore 20,30)
  • Arminia Bielefeld – Augsburg (ore 20,30)
  • Colonia – Bayer Leverkusen (ore 20,30)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui