Bundesliga, giornata 33: poker del Lipsia, lo Stoccarda spera

0
Bundesliga, giornata 33: poker del Lipsia, lo Stoccarda spera

Il Borussia Dortmund si assicura il secondo posto nella giornata 33 di Bundesliga, mentre il Bayer Leverkusen vola in Champions League. Il Lipsia si riprende il quarto posto dopo il crollo del Friburgo con l’Union Berlino, che sorpassa il Colonia al sesto posto. In coda alla classifica quasi spacciato l’Arminia Bielefeld, mentre lo Stoccarda pareggia con il Bayern e può ancora sperare nella salvezza diretta grazie alla sconfitta dell’Hertha Berlino. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati.

Bundesliga, giornata 33: Bayern-Stoccarda 2-2, Fürth-Dortmund 1-3, Eintracht-Gladbach 1-1

Lo Stoccarda resta in corsa per la salvezza grazie al 2-2 sul campo del Bayern Monaco, che festeggia davanti ai propri tifosi il decimo titolo consecutivo in Bundesliga. Gli svevi restano terzultimi a tre punti dall’Hertha Berlino, rispetto a cui hanno una migliore differenza reti. Per evitare lo spareggio, nell’ultimo turno dovranno vincere e sperare in una sconfitta dei capitolini. Tomás porta avanti gli ospiti all’8’ con un gran destro sotto la traversa, ma al 35’ pareggia Gnabry con dribbling e conclusione vincente in area. Müller completa la rimonta al 44’ con un tocco preciso, poi al 52’ pareggia Kalajdzic con uno stacco a centro area. Lewandowski colpisce una traversa, al 95’ il Bayern chiude in dieci uomini per l’espulsione di Coman.

Il Borussia Dortmund vince 1-3 sul campo del Greuther Fürth e chiude il campionato al secondo posto, mentre i biancoverdi salutano con onore il proprio pubblico nell’ultima gara casalinga di questa Bundesliga. Gialloneri in vantaggio al 26’ con una ribattuta di Brandt a porta vuota dopo una respinta del portiere, ma al 70’ pareggia Ngankam con uno scavetto. Due minuti dopo ospiti di nuovo avanti con la doppietta di Brandt che si inserisce e calcia sotto la traversa, poi al 77’ arriva il tris di Passlack con un tiro deviato.

Terzo risultato utile consecutivo per il Borussia M’Gladbach, che pareggia 1-1 sul campo dell’Eintracht Francoforte prossima finalista di Europa League. In campionato, però, le Aquile non vincono da sette partite e scivolano al 12° posto. Vantaggio ospite al 4’ con un destro di Pléa a centro area, al 65’ pareggiano i padroni di casa grazie a un siluro di Paciência da fuori area.

Lipsia-Augsburg 4-0, Hoffenheim-Leverkusen 2-4

Dopo la delusione in Europa League con l’eliminazione in semifinale per mano dei Rangers, il Lipsia torna a fare la voce grossa in campionato travolgendo 4-0 l’Augsburg, che incassa la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite ma nel contempo festeggia la salvezza. I biancorossi tornano a vincere dopo due sconfitte di fila e si riprendono il quarto posto. Vantaggio di André Silva al 40’ con un gran destro da fuori area, poi sale in cattedra Nkunku con una doppietta. Raddoppio al 48’ con un tap-in a porta vuota e tris al 57’ quasi con la stessa dinamica. Poker di Forsberg al 63′ su calcio di rigore.

Terza vittoria consecutiva del Bayer Leverkusen, che si impone per 2-4 sul campo dell’Hoffenheim e blinda in maniera definitiva il terzo posto qualificandosi per i gironi della prossima Champions League. I biancoblù, invece, mancano il successo per l’ottava gara di fila. Vantaggio dei padroni di casa al 22’ con un tap-in a centro area di Rutter, poi al 34’ pareggia Schick con un gran tiro al volo sotto l’incrocio. Due minuti dopo Baumgartner riporta avanti l’Hoffenheim con un colpo di testa da pochi passi sfruttando un’indecisione della difesa, ma al 73’ pareggia Diaby con un tocco ravvicinato. Tris delle Aspirine al 76’ con la doppietta di Schick, autore di una giocata fantastica dopo essersi liberato di due avversari e saltando anche il portiere. Alario cala il poker al 91’ anticipando l’estremo difensore e mettendo dentro a porta vuota.

Bundesliga, giornata 33: Friburgo-Union 1-4, Bochum-Bielefeld 2-1

Colpaccio dell’Union Berlino che dilaga 1-4 sul campo del Friburgo ottenendo la quinta vittoria nelle ultime sei partite, che consente ai capitolini di mantenere il sesto posto. Il Grifone scivola nuovamente al quinto posto. Ospiti in vantaggio all’11’ con Prömel che sulla linea di porta deve solo appoggiare il pallone, e al 30’ raddoppia Trimmel con uno splendido colpo di testa a centro area. Tris di Becker al 41’ con un diagonale vincente al termine di una ripartenza veloce, poi al 59’ Höler accorcia le distanze con freddezza davanti al portiere. All’89’ Schäfer cala il poker con un tiro sul primo palo dopo aver saltato due avversari.

Il Bochum chiude in bellezza nell’ultima gara della stagione davanti al proprio pubblico, battendo 2-1 l’Arminia Bielefeld che resta penultima in classifica e manca il successo per la decima gara consecutiva. Padroni di casa in vantaggio al 21’ con un colpo di testa sottomisura di Polter, ma al 35’ gli ospiti pareggiano con lo stacco vincente di Nilsson sugli sviluppi di una punizione. Bochum di nuovo avanti all’89’ grazie all’autorete sfortunatissima di Bello. L’Arminia è a un passo dalla retrocessione avendo tre punti in meno dello Stoccarda terzultimo, che ha una differenza reti migliore di (-19 vs -26).

Hertha-Mainz 1-2, Colonia-Wolfsburg 0-1

L’Hertha Berlino si ferma dopo tre risultati utili consecutivi perdendo 1-2 in casa contro il Mainz, che ottiene la seconda vittoria di fila. Nonostante la sconfitta, i capitolini evitano la retrocessione diretta grazie al ko dell’Arminia Bielefeld e nell’ultimo turno basterà un pareggio per evitare anche lo spareggio per non retrocedere. Biancorossi avanti al 25’ con Widmer che calcia sul primo palo e il portiere sbaglia facendosi sfuggire il pallone, poi nel recupero del primo tempo pareggia Selke su rigore. Gol decisivo di Bell all’81’ con un colpo di testa da calcio d’angolo.

Occasione sprecata per il Colonia, che perde 0-1 in casa contro il Wolfsburg e scivola al settimo posto in classifica uscendo dalla zona Europa. Obiettivo comunque raggiungibile essendo distante due punti, ma nell’ultimo turno servirà una vittoria sperando anche nelle sconfitte di Union Berlino e Friburgo. Terzo risultato utile di fila per i Lupi che ottengono il bottino pieno grazie alla rete di Gerhardt al 43’ con una conclusione da due passi.

Bundesliga, giornata 33: la classifica

  1. Bayern Monaco 76
  2. Borussia Dortmund 66
  3. Bayer Leverkusen 61
  4. Lipsia 57
  5. Friburgo 55
  6. Union Berlino 54
  7. Colonia 52
  8. Hoffenheim 46
  9. Mainz 45
  10. Borussia M’Gladbach 42
  11. Bochum 42
  12. Eintracht Francoforte 41
  13. Wolfsburg 41
  14. Augsburg 35
  15. Hertha Berlino 33
  16. Stoccarda 30
  17. Arminia Bielefeld 27
  18. Greuther Fürth 18

Bundesliga, il programma della giornata 34

14/05/2022 ore 15:30

  • Wolfsburg – Bayern Monaco
  • Borussia Dortmund – Hertha Berlino
  • Arminia Bielefeld – Lipsia
  • Bayer Leverkusen – Friburgo
  • Borussia M’Gladbach – Hoffenheim
  • Mainz – Eintracht Francoforte
  • Stoccarda – Colonia
  • Union Berlino – Bochum
  • Augsburg – Greuther Fürth

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui