Bundesliga, giornata 34: Bayern ko, Union Berlino salvo al 92′

0

Il Bayer Leverkusen conclude l’annata 2023/24 di Bundesliga senza sconfitte: le Aspirine vincono anche nella giornata 34 e terminano il campionato a quota 90 punti. La squadra di Xabi Alonso è la prima nella storia del torneo a chiudere una singola stagione da imbattuta. Il Bayern perde con l’Hoffenheim e scivola al terzo posto, subendo il sorpasso dello Stoccarda che travolge il Gladbach. Poker del Borussia Dortmund, pareggia il Lipsia.

Bundesliga, giornata 34: Leverkusen-Augsburg 2-1, Hoffenheim-Bayern 4-2, Dortmund-Darmstadt 4-0

Chiusura perfetta per il Bayer Leverkusen che conquista la terza vittoria consecutiva in campionato battendo 2-1 l’Augsburg, giunto alla quinta sconfitta di fila. Aspirine in vantaggio al 12’ con un tap-in di Boniface a porta vuota dopo un errore clamoroso del portiere, raddoppia Andrich al 27’ con un colpo di tacco sugli sviluppi di un corner. Gli ospiti accorciano le distanze al 62’ con un gran destro a giro di Kömür, in gol alla sua prima partita in Bundesliga.

Termina con una sconfitta la stagione del Bayern Monaco, travolto 4-2 dall’Hoffenheim che conquista la seconda vittoria di fila e si piazza al settimo posto. Vantaggio dei bavaresi al 4’ con Tel che colpisce di testa da pochi passi, raddoppia Davies al 6’ con un diagonale. Beier accorcia le distanze già all’8’ con un destro vincente in area sotto la traversa, poi nel secondo tempo sale in cattedra Kramaric con una tripletta favolosa. L’attaccante croato pareggia al 68’ con un tap-in a porta vuota, cala il tris all’85’ con un destro in area sul primo palo e firma il poker definitivo all’87’ con finta sull’avversario e sinistro vincente da pochi passi.

Nel giorno dell’ultima partita di Marco Reus al Signal Iduna Park dopo 12 stagioni (da brividi il tributo dello stadio), il Borussia Dortmund travolge 4-0 il Darmstadt, che chiude con la quarta sconfitta consecutiva. Vantaggio di Maatsen al 30’ con un gran diagonale dal limite dell’area, raddoppia proprio Reus al 38’ su calcio di punizione. Cala il tris Brandt al 72’ con un sinistro vincente in area nell’angolino, poker di Malen all’88’ con un tap-in a porta vuota.

Stoccarda-Gladbach 4-0, Eintracht-Lipsia 2-2, Heidenheim-Colonia 4-1

Lo Stoccarda conclude una stagione straordinaria alle spalle dell’inarrivabile capolista. Terza vittoria consecutiva per gli Svevi che battono 4-0 il Borussia M’Gladbach, giunto alla sesta gara di fila senza successi. I padroni di casa chiudono il campionato con il terzo miglior attacco e la seconda difesa meno battuta (insieme al Lipsia). Il solito Guirassy apre le danze con una doppietta al 23’ e al 31’, poi arriva il tris di Jeong al 75’. Cala il poker Katompa Mvumpa all’83’.

Il Lipsia chiude la stagione con il terzo pareggio consecutivo e l’undicesimo risultato utile di fila in campionato. Finisce 2-2 la sfida contro l’Eintracht Francoforte, giunto al secondo pareggio consecutivo. Entrambe le squadre parteciperanno alle competizioni europee nella prossima stagione. Doppio vantaggio degli ospiti, che sbloccano la gara al 42’ con Simons e raddoppiano al 46’ grazie a Sesko. Le Aquile accorciano le distanze al 60’ con Ekitike e riportano la sfida in equilibrio al 77’ con Marmoush.

La prima stagione dell’Heidenheim nel massimo campionato tedesco si chiude con un ottavo posto assolutamente inatteso. I rossoblù battono 4-1 il Colonia, a cui non sarebbe bastata nemmeno una vittoria per ottenere la salvezza. Quarto risultato utile di fila per i padroni di casa, che sbloccano il match grazie alla doppietta di Dinkci al 16’ e al 22’. Cala il tris Sessa al 36’, poi gli ospiti accorciano le distanze al 64’ con Tigges. La rete di Beste al 78’ chiude la gara.

Union-Friburgo 2-1, Wolfsburg-Mainz 1-3, Werder-Bochum 4-1

Festa grande per l’Union Berlino, che all’ultimo respiro batte 2-1 il Friburgo e raggiunge la salvezza. I capitolini ritrovano una vittoria che mancava da sette partite, mentre il Grifone chiude con la quinta gara di fila senza successi e fuori dalla zona Europa. Il match si sblocca nel secondo tempo: Hollerbach porta in vantaggio i padroni di casa al 68’, pareggia Doan all’85’. L’espulsione di Gspurning all’86’ lascia in dieci uomini l’Union, ma al 92’ la rete di Haberer è decisiva per la salvezza della compagine berlinese.

Missione compiuta anche per il Mainz, che batte 1-3 in rimonta il Wolfsburg e raggiunge la salvezza: decisivi i nove risultati utili consecutivi nella parte finale della stagione. I Lupi, invece, chiudono con la seconda sconfitta di fila. Vantaggio dei biancoverdi al 18’ con Paredes, pareggia Gruda al 24’ e poi nel secondo tempo si completa la rimonta degli ospiti. Van den Berg firma il sorpasso al 71’ e Burkardt cala il tris all’85’.

Il Bochum dovrà passare dallo spareggio per giocarsi la permanenza nel massimo campionato. Decisiva la sconfitta per 4-1 nella giornata 34 di Bundesliga sul campo del Werder Brema, che conquista il quinto risultato utile di fila e ora può sperare anche nella zona Europa. Vantaggio dei padroni di casa al 6’ con Friedl, raddoppia Jung al 78’ e due minuti dopo Stage firma il terzo gol. Gli ospiti provano a rientrare in partita all’85’ con la rete di Antwi-Adjei, ma all’87’ Schmid chiude definitivamente i giochi.

Bundesliga, giornata 34: la classifica finale

Bundesliga, giornata 34: Bayern ko, Union Berlino salvo al 92'Bundesliga, giornata 34: Bayern ko, Union Berlino salvo al 92'

I verdetti per la salvezza e la zona Europa

Ed ecco i verdetti, a cominciare dalle zone basse della classifica: retrocede il Colonia, mentre l’Union Berlino si salva in extremis mandando il Bochum allo spareggio contro la terza classifica della Bundesliga 2, il Fortuna Düsseldorf. Per le qualificazioni ai tornei continentali, i verdetti sono provvisori: al momento, l’Eintracht va in Europa League e l’Hoffenheim in Conference. Gli scenari, però, possono cambiare con la finale di Champions League e quella della Coppa di Germania. Nel primo caso, se il Borussia Dortmund dovesse battere il Real Madrid, le squadre tedesche nella prossima Champions sarebbero 6 perché rientrerebbe anche l’Eintracht.

A questo punto, oltre all’Hoffenheim già qualificato, in Europa League andrebbe l’Heidenheim mentre in Conference ci sarebbe il Werder Brema, piazzato meglio del Friburgo (le due squadre hanno gli stessi punti in classifica) per differenza reti. Anche la finale della coppa nazionale può decidere il destino di alcune squadre: il Kaiserslautern, che si trova al 15° posto nella cadetteria tedesca, si qualificherebbe per l’Europa League in caso di successo contro il Bayer Leverkusen. Al contrario, con un successo delle Aspirine, l’Hoffenheim andrebbe in Europa League e l’Heidenheim festeggerebbe una storica qualificazione in Conference League.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui