Burnley-Tottenham, le formazioni ufficiali: fuori Lucas Moura

0

Si gioca questa sera il recupero della giornata 13 di Premier League tra Burnley e Tottenham, due squadre con obiettivi completamente diversi (di seguito le formazioni ufficiali). I Clarets hanno ritrovato i tre punti nell’ultimo turno di campionato, dopo undici partite a digiuno. Netto 0-3 in trasferta contro il Brighton che è valso la seconda vittoria in questo campionato. La compagine azzurro-bordeaux è penultima in classifica a quattro punti dalla zona salvezza. Questa sera proverà ad ottenere il secondo successo di fila in Premier League per la prima volta da gennaio 2021. Curiosamente, il Burnley ha già sfidato gli Spurs il 23 febbraio: era il 2019, vittoria dei Clarets per 2-1 con le reti di Chris Wood e Ashley Barnes.

La giornata 26 di campionato che si è conclusa nello scorso weekend, è stata caratterizzata soprattutto dal successo del Tottenham in casa del Manchester City, che non perdeva in Premier da 15 partite. Gli Spurs sono attualmente ottavi in classifica ma hanno tre gare in meno rispetto a West Ham e Manchester United, piazzate rispettivamente al quinto e quarto posto. La zona Champions League dista sette punti: non manca la concorrenza per la quarta posizione (le prime tre sono irraggiungibili) ma i londinesi ci proveranno fino alla fine. Fati puntati su Harry Kane, protagonista con una doppietta nel 2-3 al City. L’attaccante inglese ha segnato o fornito assist in tutte le ultime sei sfide contro il Burnley. Inoltre, nelle ultime 14 gare contro i Clarets il Tottenham non è riuscito a fare gol solo una volta.

Arbitro dell’incontro è Graham Scott, assistenti Dan Cook e Dan Robathan; quarto uomo Jonathan Moss, al VAR c’è Stuart Attwell mentre l’assistente VAR è Sian Massey-Ellis. Fischio d’inizio ore 20:30 allo stadio “Turf Moor” di Burnley.

Burnley-Tottenham, le formazioni ufficiali

BURNLEY (4-4-2): 1 Pope; 14 Roberts, 5 Tarkowski, 6 Mee, 23 Pieters; 17 Lennon, 4 Cork, 8 Brownhill, 11 McNeil; 19 Rodriguez, 9 Weghorst.

PANCHINA: 13 Hennessey, 2 Lowton, 22 Collins, 26 Bardsley, 28 Long, 27 Thomas, 16 Stephens, 38 Richardson, 10 Barnes.

ALLENATORE: Sean Dyche.

TOTTENHAM (3-4-2-1): 1 Lloris; 4 Romero, 15 Dier, 33 Davies; 12 Royal, 5 Højbjerg, 30 Bentancur, 19 Sessegnon; 21 Kulusevski, 7 Son; 10 Kane.

PANCHINA: 40 Austin, 2 Doherty, 3 Reguilón, 6 Sánchez, 14 Rodon, 8 Winks, 42 White, 32 Bergwijn, 27 Lucas Moura.

ALLENATORE: Antonio Conte.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui