Cagliari-Atalanta, 0-1: nerazzurri a -1 dal terzo posto

0

Alla “Sardegna Arena” l’Atalanta vince di misura contro un buon Cagliari e centra l’ottava vittoria consecutiva in campionato, portandosi a un solo punto dall’Inter terza. Ai nerazzurri di Bergamo basta un rigore di Muriel nel primo tempo per avere ragione della squadra di Zenga, che nonostante l’inferiorità numerica esce a testa alta dalla sfida. Ecco di seguito la diretta testuale del match.

Primo tempo

5′ ammonizione Cagliari: giallo per Carboni, che stende Sutalo in ritardo

6′ occasione Atalanta: punizione calciata bassa da Malinovski, traiettoria insidiosa ma Cragno riesce a bloccare la sfera

10′ occasione Atalanta: seconda punizione calciata da Malinovski, questa volta da posizione più ravvicinata, tiro potente ma Cragno respinge la sfera con sicurezza

13′ annullato gol Cagliari: splendido destro a giro di Simeone dal limite dell’area, battuto Sportiello; l’arbitro Lapenna annulla però la rete dopo un consulto al VAR, per fallo di mano dello stesso argentino

21′ occasione Atalanta: cross morbido di Malinovski a centro area per Pasalic che colpisce di testa, pallone di pochissimo a lato

23′ occasione Atalanta: Muriel si libera di un avversario in area e incrocia col sinistro, pallone che sbatte sul palo

23′ occasione Cagliari: subito dopo l’occasione di Muriel capovolgimento di fronte con Simeone che si invola verso Sportiello, ingresso in area e conclusione bassa sul secondo palo, pallone che sfiora il palo

26′ espulsione Cagliari: lancio lungo di De Roon per Malinovski che aggancia alla perfezione in area di rigore, Carboni stende l’ucraino e si becca il rosso per chiara occasione da rete

27′ VANTAGGIO ATALANTA: Muriel trasforma il calcio di rigore, spiazzato Cragno

31′ occasione Atalanta: scambio Pasalic-Muriel in area di rigore e conclusione del colombiano da pochi passi, pallone alto

36′ tentativo Cagliari: Lykogiannis calcia dalla distanza, pallone sul fondo

37′ occasione Atalanta: cross di Malinovski in area di rigore, buon inserimento di Castagne che a pochi passi dalla porta colpisce male di testa mandando alta la sfera

42′ occasione Atalanta: corner per i bergamaschi, colpo di testa di Caldara sul quale interviene Palomino con una zampata in area piccola, pallone che sfiora il palo

44′ ammonizione Cagliari: giallo per Pisacane che stende Malinovski al limite dell’area

45’+1: fine primo tempo, Cagliari-Atalanta 0-1

Commento primo tempo

Vantaggio meritato per la squadra di Gasperini che domina nei primi 45′, ma il Cagliari se l’è giocata a viso aperto fino all’espulsione di Carboni, che inevitabilmente ha spostato l’ago della bilancia dalla parte dei nerazzurri. Parte bene l’Atalanta nei primi minuti ma i sardi prendono coraggio e passano anche in vantaggio con Simeone (il migliore dei suoi), ma il VAR annulla, e lo stesso argentino sfiora la rete in un’altra circostanza. Scatenato in avanti Malinovski, tra cross e incursioni l’ucraino mette sempre i brividi alla retroguardia rossoblù. Cagliari che deve cambiare marcia nella ripresa per non subire il bel gioco dell’Atalanta.

Secondo tempo

48′ occasione Atalanta: cross di Castagne in area di rigore per Hateboer, che sbuca dall’altro lato e calcia a botta sicura, pallone che colpisce il palo

49′ occasione Atalanta: Caldara colpisce di testa su corner, pallone di poco a lato

51′ occasione Atalanta: incursione centrale di Malinovski che si crea lo spazio e calcia da limite dell’area, tiro sporco bloccato da Cragno

52′ occasione Atalanta: tameze va via di forza a Rog, entra in area di rigore e serve all’indietro Pasalic che calcia di sinistro, pallone di poco alto

60′ tripla sostituzione Atalanta: Gasperini manda in campo i titolarissimi. Fuori Malinovski, Muriel e Pasalic per Gomez, Zapata e Ilicic

62′ ammonizione Atalanta: giallo per Palomino

67′ tripla sostituzione Cagliari: Zenga richiama Ionita, Lykogiannis e Nainggolan ed entrano Faragò, Mattiello e Birsa

70′ ammonizione Cagliari: fallo da dietro di Nandez su Zapata, giallo per lui

71′ ammonizione Atalanta: giallo per Hateboer, fallo in ritardo su Mattiello

74′ sostituzione Atalanta: fuori Hateboer, dentro Gosens

75′ doppia sostituzione Cagliari: fuori Pisacane e Simeone, dentro Klavan e Ragatzu

76′ occasione Cagliari: contropiede rossoblù con Birsa che serve Joao Pedro in area di rigore, conclusione alta da posizione defilata

80′ occasione Atalanta: Gosens si incunea in area di rigore, destro potente bloccato da Cragno

83′ occasione Atalanta: punizione calciata da Gomez, cross per Caldara che da buona posizione spedisce la sfera di poco a lato

83′ sostituzione Atalanta: fuori Sutalo, dentro Toloi

85′ occasione Atalanta: Ilicic calcia a botta sicura da due passi, strepitoso Cragno che respinge il tiro

86′ occasione Atalanta: bellissima azione dei bergamaschi conclusa dalla conclusione radente di Ilicic, Cragno blocca a terra

90′ occasione Cagliari: finta di Nandez che salta un avversario ed entra in area di rigore, tiro-cross al centro respinto in corner

90’+3: fine partita, Cagliari-Atalanta 0-1

Commento secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia in maniera speculare alla prima: l’Atalanta inchioda il Cagliari nella propria metà campo e macina diverse occasioni solo nei primi dieci minuti. I bergamaschi hanno però il demerito di mancare il colpo del ko, lasciando in partita la squadra di Zenga che nonostante l’inferiorità numerica non si mostra arrendevole. I cambi dell’allenatore rossoblù portano nuova linfa ai sardi che in alcune circostanze provano a spaventare gli ospiti, e nel finale provano in tutti i modi a pareggiare l’incontro. Positiva, nel complesso, la prova del Cagliari, al cospetto di un’Atalanta inarrestabile. Da segnalare tra i nerazzurri anche la buona gara di Tameze e Sutalo, alla prima da titolari.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui