Cagliari-Benevento, le formazioni ufficiali: subito Nainggolan

0

Comincia a farsi preoccupante il momento in campionato del Cagliari, reduce da due sconfitte consecutive e da un digiuno di vittorie che dura da otto gare: nell’anticipo della 16^ giornata, i sardi cercheranno il riscatto nella sfida casalinga con il Benevento (di seguito le formazioni ufficiali). La sonora sconfitta contro il Napoli tre giorni fa ha acuito la crisi della squadra allenata da Di Francesco, che non riesce a vincere dal 7 novembre (2-0 in casa contro la Sampdoria): da allora, eccetto la vittoria in Coppa Italia con il Verona, gli isolani hanno ottenuto solo tre pareggi contro Spezia, Parma e Verona. Anche il dato dei gol subiti è decisamente negativo: il Cagliari è la terza peggior difesa del campionato con 31 reti incassate, peggio hanno fatto solo Torino e Crotone.

Il Benevento cerca di rilanciarsi dopo la sconfitta interna contro il Milan che ha interrotto una striscia positiva di due vittorie consecutive. Nonostante lo 0-2 finale, la squadra di Inzaghi è uscita dal campo a testa alta confermando di potersela giocare anche contro le big del campionato. Del resto, il decimo posto attuale non è affatto un caso, segno di una squadra che può puntare decisamente a una salvezza tranquilla. L’unico precedente tra i sanniti e il Cagliari in Sardegna risale al 2017, vittoria dei sardi per 2-1 che condannò i campani alla decima sconfitta consecutiva. Per quanto riguarda i confronti fra i due allenatori, Di Francesco e Inzaghi, il bilancio è in perfetta parità con due vittorie a testa.

Arbitra l’incontro Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta, assistito da Ranghetti e Miele. Quarto uomo La Penna, al VAR Calvarese e AVAR Di Iorio. Fischio d’inizio ore 12:30 alla “Sardegna Arena” di Cagliari.

Cagliari-Benevento, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-2-3-1): 28 Cragno; 25 Zappa, 40 Walukiewicz, 23 Ceppitelli, 3 Tripaldelli; 12 Caligara, 8 Marin; 18 Nandez, 4 Nainggolan, 10 Joao Pedro; 30 Pavoletti.

PANCHINA: 1 Aresti, 31 Vicario, 20 Pereiro, 14 Pinna, 19 Pisacane, 36 Boccia, 93 Pajac, 21 Oliva, 33 Sottil, 17 Tramoni, 9 Simeone, 27 Cerri.

ALLENATORE: Eusebio Di Francesco.

BENEVENTO (4-3-3): 1 Montipò; 16 Improta, 13 Tuia, 15 Glik, 93 Barba; 28 Schiattarella, 56 Hetemaj, 29 Ionita; 19 Insigne, 25 Sau, 9 Lapadula.

PANCHINA: 12 Manfredini, 22 Lucatelli, Maggio, 18 Foulon, Pastina, 4 Del Pinto, 6 Basit, 14 Dabo, Masella, 17 Caprari, 20 Di Serio.

ALLENATORE: Filippo Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui