Cagliari-Empoli, le formazioni ufficiali: Pinamonti titolare

0

Il Cagliari cerca la prima vittoria in campionato dopo aver ottenuto solo due punti in quattro gare: i sardi proveranno ad ottenere il massimo risultato contro l’Empoli (di seguito le formazioni ufficiali). Buona la prima di Mazzarri dopo essere subentrato a mister Semplici, ovvero un pareggio in casa della Lazio. Sono 14 i precedenti in Serie A tra i rossoblù e i toscani. Questi ultimi conducono nel bilancio per sei vittorie a cinque, mentre i pareggi sono tre. Gli isolani però non hanno mai perso nelle 7 sfide casalinghe contro l’Empoli nel massimo campionato, e sono imbattuti nelle ultime tre gare disputate nella giornata di mercoledì. Inoltre, il Cagliari ha pareggiato in cinque delle ultime nove partite giocate in Serie A. Da inizio maggio ad oggi è la formazione che ha raccolto più pareggi nel massimo campionato.

Tre punti in quattro partite per l’Empoli, che ha perso le tre partite giocate in casa riuscendo ad ottenere la vittoria nell’unica trasferta disputata finora, quella in casa della Juventus. Mai nella loro storia in Serie A i toscani hanno registrato quattro sconfitte nelle prime cinque sfide stagionali. Stasera, dunque, sperano di non toccare questo record negativo. L’Empoli ha vinto due delle ultime tre trasferte nel massimo campionato, dopo che nelle precedenti 19 aveva ottenuto soltanto cinque punti, frutto di altrettanti pareggi e 14 sconfitte. La formazione toscana ha vinto l’ultima gara di Serie A giocata nella giornata di mercoledì: 2-1 contro il Napoli, nell’aprile 2019, proprio con Andreazzoli in panchina.

Arbitra l’incontro Marco Di Bello della sezione di Brindisi, assistenti Bindoni e Margani; quarto uomo Giua, al VAR c’è Doveri mentre l’assistente VAR è Preti. Fischio d’inizio ore 20:45 allo stadio “Unipol Domus” di Cagliari.

Cagliari-Empoli, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (3-5-2): 28 Cragno; 40 Walukiewicz, 23 Ceppitelli, 44 Carboni; 22 Lykogiannis, 18 Nandez, 14 Deiola, 8 Marin, 29 Dalbert; 10 João Pedro, 9 Keita Baldé.

PANCHINA: 1 Aresti, 31 Radunovic, 15 Altare, 12 Bellanova, 4 Caceres, 2 Godin, 27 Grassi, 21 Oliva, 16 Strootman, 17 Farias, 30 Pavoletti, 20 Pereiro.

ALLENATORE: Walter Mazzarri.

EMPOLI (4-3-1-2): 13 Vicario; 30 Stojanovic, 6 Romagnoli, Viti, 3 Marchizza; 27 Zurkowski, 28 Ricci, 8 Henderson; 32 Haas; 11 Di Francesco, 99 Pinamonti.

PANCHINA: 1 Ujkani, 22 Furlan, 34 Ismajli, 33 Luperto, 25 Bandinelli, 5 Stulac, 19 La Mantia, 9 Cutrone, 65 Parisi, 10 Bajrami, 7 Mancuso.

ALLENATORE: Aurelio Andreazzoli.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui