Cagliari-Empoli, le formazioni ufficiali

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Cagliari-Empoli, match valevole per la 18° giornata di Serie A. Dirigerà l’incontro l’arbitro Fabio Maresca della sezione di Napoli, coadiuvato dagli assistenti Carbone e Giallatini, e dal quarto uomo Forneau. VAR e AVAR saranno rispettivamente Paterna e Gariglio. Calcio d’inizio alle 15 all’Unipol Domus Arena di Cagliari.

Un vero e proprio spareggio per non retrocedere quello che andrà di scena tra pochi minuti nella delicata sfida tra Cagliari ed Empoli. Rispettivamente in terzultima e penultima posizione, entrambe sono alla ricerca di punti per allontanarsi dalle zone pericolose di classifica. Gli isolani dopo il successo casalingo in extremis ai danni del Sassuolo, sono andati incontro a due sconfitte di fila contro Napoli e Hellas Verona. Due passi falsi che hanno condizionato in maniera negativa la rincorsa alla salvezza da parte degli uomini di Ranieri, chiamati oggi grazie alla spinta del proprio pubblico, a ritrovare una vittoria fondamentale per le sorti della stagione.

Non se la passa bene nemmeno l’Empoli a secco dal grande successo maturato al Maradona. La compagine toscana ha racimolato appena due punti negli ultimi cinque incontri disputati perdendo le ultime due giornate contro Torino e Lazio. Andreazzoli in vista della partita di questo pomeriggio, può sicuramente sorridere per il ritorno a pieno regime di Baldanzi e Caputo, ma sono necessari punti nell’immediato per chiudere al meglio l’anno e non rimanere in zona retrocessione.

Cagliari-Empoli, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-1-2): Scuffet; Zappa, Goldaniga, Dossena, Azzi; Deiola, Prati, Sulemana; Viola; Lapadula, Pavoletti.

PANCHINA: Radunovic, Aresti, Mancosu, Hatzidiakos, Oristanio, Pereiro, Jankto, Wieteska, Petagna, Obert, Luvumbo, Di Pardo.

ALLENATORE: Claudio Ranieri.

EMPOLI (4-3-1-2): Caprile; Ebuehi, Walukiewicz, Luperto, Cacace; Kovalenko, Grassi, Maleh; Maldini; Cambiaghi, Caputo.

PANCHINA: Perisan, Berisha, Shpendi, Gyasi, Marin, Cancellieri, Ranocchia, Bastoni, Ismajili, Baldanzi, Indragoli.

ALLENATORE: Aurelio Andreazzoli.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui