Cagliari-Inter, le formazioni ufficiali

0
Cagliari-Inter, le formazioni ufficiali

Andiamo a scoprire insieme le formazioni ufficiali di Cagliari-Inter, gara valida per l’undicesima giornata del girone d’andata. Il match è in programma per le ore 12.30 del 13 dicembre alla Sardegna Arena di Cagliari.

Il Cagliari si presenta alla partita con 12 punti in classifica in coabitazione con il Bologna al decimo posto, arrivano da due pareggi consecutivi con Spezia e Verona. Una buona notizia per i rossoblu di mister Di Francesco è la guarigione dal Covid-19 di Simeone e Nandez, che tuttavia partono dalla panchina. In attacco il tecnico pescarese si affida ancora all’esperienza di Pavoletti, che arriva da un ottimo periodo.

L’Inter arriva a questo incontro con un buon ruolino di marcia in campionato, con tre vittorie consecutive che la collocano al secondo posto in classifica con 21 punti, superati provvisoriamente dal Sassuolo che ha conquistato i 3 punti contro il Benevento nel match di venerdì sera e si è portata a 22 punti; sempre capolista il Milan con 26 punti. Se dal fronte campionato la squadra è in crescita, lo stesso non si può dire sul fronte europeo, dove la squadra di mister Conte è uscita al girone di Uefa Champions League dopo il pareggio interno contro lo Shakhtar Donetsk. Il tecnico leccese si affida dal primo minuto a Eriksen, in attacco invece ancora panchina per Lautaro, sostituito dal cileno Sanchez.

Il direttore di gara sarà Pasqua, assistito da Bindoni e Raspollini. il quarto uomo sarà Marinelli, al VAR Doveri e Giallatini.

Cagliari-Inter, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-2-3-1): 28 Cragno; 22 Lykogiannis, 44 Carboni, 40 Walukiewicz, 24 Faragò; 6 Rog, 8 Marin; 33 Sottil, 10 Joao Pedro, 25 Zappa; 30 Pavoletti.

PANCHINA: Aresti, Ceppitelli, Klavan, Oliva, Caligara, Cerri, Nandez, Pinna, Pisacane, Simeone, Tramoni, Vicario.

ALLENATORE: Eusebio Di Francesco.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 14 Perisic; 7 Sanchez, 9 Lukaku.

PANCHINA: Radu, Padelli, D’Ambrosio, Kolarov, Hakimi, Ranocchia, Gagliardini, Sensi, Young, Lautaro.

ALLENATORE: Antonio Conte.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui