Cagliari-Juventus, le formazioni ufficiali: basta errori

0

I weekend si fanno sempre più lunghi e le partite sempre più intense. Il Venerdì si dipinge di gare importanti, scopriamo così le formazioni ufficiali di Cagliari-Juventus, sfida valida per la giornata 33 di Serie A. Due squadre certamente diverse, ma con lo stesso bisogno di fare punti nonostante i progetti opposti, cioé la salvezza da un lato e la qualificazione alla Champions dall’altra. Entrambe ancora alla portata.

Al 14esimo posto in classifica con 31 punti, il Cagliari è stato bravo a fare qualche passo in più, ottenendo una vittoria contro l’Atalanta e un pareggio contro l’Inter. La strada, però, rimane ancora lunga. Quattro lunghezze attualmente non possono bastare per sentirsi tranquilli, soprattutto per il calendario fitto.

In terza posizione con 63 punti, la Juventus ha letteralmente buttato via l’opportunità di vincere lo scudetto, con un processo “autodistruttivo” che ne ha evidenziato i limiti tecnici e psicologici, elevando la grande qualità dei nerazzurri. Allo stato attuale la Vecchia Signora può puntare solamente alla Coppa Italia, senza però abbassare la guardia in campionato. Tanti i risultati svaniti nelle ultime uscite, adesso non si possono commettere altri errori.

A dirigere il match ci sarà l’arbitro Marco Piccinini, coadiuvato a sua volta da Baccini e Imperiale, in qualità di assistenti. Nei panni di IV uomo è stato chiamato in causa Massimi, mentre per VAR e AVAR saranno presenti Chiffi e Valeri. Si scende in campo Venerdì 19 Aprile alle ore 20:45, teatro dell’incontro l’Unipol Domus di Cagliari.

Cagliari-Juventus, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (3-4-1-2): Scuffet; Hatzidiakos, Mina, Dossena; Nandez, Sulemana, Makoumbou, Augello; Gaetano; Luvumbo, Shomurodov.

PANCHINA: Aresti, Radunovic, Azzi, Viola, Deiola, Prati, Oristanio, Jankto, Wieteska, Zappa, Obert, Kingstone, Di Pardo, Lapadula.

Allenatore: Claudio Ranieri.

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Weah, Alcaraz, Locatelli, Rabiot, Cambiaso; Chiesa, Vlahovic.

PANCHINA: Perin, Pinsoglio, Djalò, Rugani, De Sciglio, Kostic, Alex Sandro, Milik, Yildiz, McKennie, Iling-Jr, Nicolussi Caviglia.

Allenatore: Massimiliano Allegri.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui