Cagliari-Lazio, le formazioni ufficiali: paure e speranze

0

Il fine settimana si accende ancora e lo fa grazie alle gare di Serie A. In vista della giornata 24, ecco le formazioni ufficiali di Cagliari-Lazio, due squadre che hanno bisogno di punti nonostante i diversi obiettivi. Entrambe contano numerosi passi falsi e, dunque, non è più giustificabile un altro errore. Per i sardi si tratta di una sfida complessa, per i biancocelesti di una trasferta dal sapore europeo.

Penultimo a quota 18 punti, il Cagliari può contare su alcune “certezze”. La Salernitana, fanalino di coda, è ultima a quota 13 e con una gara in più, mentre la terzultima ha gli stessi punti dei sardi. Dunque la salvezza non è ancora una possibilità da escludere, ma servono risultati per raggiungerla. Nelle ultime cinque uscite la compagine cagliaritana ha trovato una vittoria, un pareggio e tre sconfitte (di fila). Occorre quindi rialzare la testa.

Al nono posto in classifica compare la Lazio a quota 34 punti, lontana poche lunghezze dall’Europa che “conta”, ma con tante fragilità. I biancocelesti giungono da un ko contro l’Atalanta, dopo un pareggio e tre vittorie e hanno così bisogno di ritrovare la “retta via” per non lasciare nulla al caso. Rientrato anche Immobile, che ha ritrovato persino il gol, la compagine capitolina tenterà l’assalto ai 3 punti.

A dirigere la gara ci sarà l’arbitro Marco Di Bello, coadiuvato a sua volta da M. Rossi e Cipriani, in qualità di assistenti. A rivestire i panni del IV uomo designato Monaldi, mentre per VAR e AVAR presi in causa Maresca e Di Paolo. Si scende in campo Sabato 10 Febbraio alle ore 15:00, teatro dell’incontro l’Unipol Domus di Cagliari.

Cagliari-Lazio, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-2-1): Scuffet; Zappa, Obert, Mina, Azzi; Nandez, Makoumbou, Deiola; Viola, Gaetano; Lapadula.

PANCHINA: Aresti, Radunovic, Augello, Dossena, Jankto, Wieteska, Prati, Pavoletti, Petagna, Luvumbo, Di Pardo.

Allenatore: Claudio Ranieri.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Gila, Romagnoli, Hysaj; Guendouzi, Cataldi, Luis Alberto; Isaksen, Immobile, Felipe Anderson.

PANCHINA: Mandas, Sepe, Lazzari, Casale, Pellegrini, Vecino, Kamada, Napolitano, Pedro, Castellanos, Saná Fernandes.

Allenatore: Maurizio Sarri.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui