Cagliari-Torino, le formazioni ufficiali: Sanabria titolare

0

Tre pareggi nelle ultime partite: il Cagliari avanza piano in classifica ma vuole ritrovare un successo che manca da otto gare per avvicinarsi alla zona salvezza, avversario di oggi è il Torino (di seguito le formazioni ufficiali). I sardi non registrano una serie più lunga di segni X consecutivi dal dicembre 2018, sotto la guida di Rolando Maran, e dallo scorso maggio hanno vinto soltanto una delle 10 partite giocate in casa in Serie A (3-1 alla Sampdoria a ottobre). Dal 2014 in avanti i rossoblù hanno ottenuto due successi contro i granata nel massimo campionato, entrambi nel 2020. Completano il parziale quattro pareggi e sette sconfitte. Gara particolare per Leonardo Pavoletti che ha esordito in Serie A proprio contro i granata nell’agosto 2013 con la maglia del Sassuolo.

Il Torino ha vinto otto trasferte di Serie A contro il Cagliari su 34 complessive. I granata sono però a secco di reti fuori casa da quattro partite, precisamente 394 minuti dalla rete di Josip Brekalo contro il Venezia a settembre. I piemontesi non infilano almeno cinque trasferte di fila senza reti in un singolo massimo campionato dal 1986/87. Inoltre, il Toro è la squadra che ha segnato meno gol fuori casa in questa Serie A: appena 3, il peggior bottino per i granata nelle prime sette trasferte stagionali dal 1995/96. Nei cinque maggiori cinque campionati europei solamente il Getafe ne conta meno (2). Occhio a Gleison Bremer: è il difensore centrale che ha realizzato più gol in Serie A nel 2021 (sei) comprese le due sfide contro il Cagliari disputate in Sardegna.

Arbitro dell’incontro è Luca Massimi della sezione di Termoli, assistenti Cecconi e Cipressa; quarto uomo G. Miele, al VAR c’è Mazzoleni mentre l’assistente VAR è Di Iorio. Fischio d’inizio ore 20:45 allo stadio “Unipol Domus” di Cagliari.

Cagliari-Torino, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Caceres, Ceppitelli, Carboni; Bellanova, Nandez, Grassi, Marin, Dalbert; Joao Pedro, Keita.

PANCHINA: Aresti, Radunovic, Altare, Godin, Lykogiannis, Zappa, Deiola, Oliva, Ceter, Pavoletti, Pereiro.

ALLENATORE: Walter Mazzarri.

TORINO (3-4-3): Milinkovic-Savic; Zima, Bremer, Buongiorno; Vojvoda, Lukic, Pobega, Aina; Brekalo, Pjaca, Sanabria.

PANCHINA: Berisha, Gemello, Izzo, Rincon, Kone, Linetty, Praet, Baselli, Zaza, Warming.

ALLENATORE: Ivan Juric.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui