Calciomercato Fiorentina: accordo con Belotti per il prestito

0

I problemi offensivi nella manovra di gioco della Fiorentina del tecnico Vincenzo Italiano continuano ad essere un grande impedimento circa il raggiungimento dei tre punti in match risultanti fondamentali per la classifica e l’andamento nel campionato di Serie A: l’ultima sconfitta per 0-1 allo Stadio Artemio Franchi contro l’Inter è stata probabilmente la goccia che ha fatto traboccare il vaso in casa viola, procurando un’accelerazione delle pratiche per il trasferimento della prima punta Andrea Belotti dalla Roma nel corso delle ultimissime ore di calciomercato invernale. L’attaccante dei giallorossi ha già trovato un accordo con la società del presidente Rocco Commisso. Ma ancora ci sarebbero alcuni “ostacoli” da superare per sbloccare definitivamente il passaggio alla corte di mister Italiano.

Calciomercato Fiorentina: Nzola la chiave per l’acquisto di Belotti

Nelle precedenti ore di una sessione invernale di calciomercato dagli importanti colpi di scena la società della Fiorentina ha accelerato le pratiche per convincere il calciatore della Roma, tale Andrea Belotti, ad approdare in Toscana. La proposta della formazione viola avanzata al giocatore prevede un prestito secco fino a giugno. Con eventuali proposte di riscatto al termine della stessa in caso dovessero andare bene le cose nei sei mesi antecedenti alla prossima stagione 2024/25. Tuttavia, stando a quanto riportato da Gianluca Di Marzio, l’accordo tra i giallorossi del nuovo tecnico Daniele De Rossi e La Viola non sarebbe stato ancora trovato.

A dare una frenata alle trattative con la Roma ci sarebbe di mezzo una questione numerica ed economica. Per far fronte allo stipendio di Andrea Belotti, infatti, la Fiorentina vorrebbe trovare in extremis una sistemazione altrove per l’attaccante angolano M’Bala Nzola. Il classe 1996 era arrivato alla corte dell’allenatore Vincenzo Italiano la scorsa estate. Più nello specifico in data 10 agosto 2023 dal retrocesso Spezia per una cifra piuttosto importante di circa 13 milioni di euro. Tuttavia, l’investimento del club toscano sulla prima punta in maglia numero 18 non ha avuto i riscontri sperati.

Tra campionato di Serie A, turni di Coppa Italia, partecipazione alle nuove “Finals” della Supercoppa Italiana e partite di Conference League (compresi i turni preliminari) il calciatore ex spezzino ha inanellato trenta presenze in campo. Di cui però solamente circa la metà dal primo minuto. E un bottino scarso di 4 gol e 2 assist. Per questo motivo adesso la Fiorentina vorrebbe sbarazzarsi di Nzola per dare spazio a nuovi innesti. Andando a comporre il reparto offensivo migliore possibile per le richieste ben precise di mister Italiano. Per questo motivo Andrea Belotti rappresenterebbe la migliore scelta.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui