Calciomercato Genoa: Gudmundsson è il tesoretto dei rossoblù

0

Costruire un progetto vincente comporta sempre molta dedizione e pazienza, anche se nei casi migliori la fortuna é quella di poter raccogliere il frutto del lavoro con una rapidità piuttosto disarmante e affascinante: più nello specifico, questo pare essere a tutti gli effetti il caso del Genoa e dell’investimento avvenuto circa due anni fa in sede di calciomercato dal nome Albert Gudmundsson, abile trequartista e, in generale, ala di supporto d’attacco proveniente dal club olandese dell’AZ Alkmaar in Olanda. Di fatto, la stagione ancora in corso d’opera ha visto definitivamente sbocciare il classe 1997 in qualcosa di davvero unico. Come certificano anche i numeri racimolati in campo sia in Serie A che con la Nazionale islandese. A questo proposito, adesso, la squadra genoana dovrà fare parecchia attenzione alle realtà che vorranno provare a sfilarlo dalle mani di mister Alberto Gilardino.

Calciomercato Genoa: non solo l’Inter su Gudmundsson

L’anno di Albert Gudmundsson tra le fila del Genoa é pressoché da incorniciare: grande impatto per lui sulla ostica realtà della Serie A, motivo in più per restare ben vigili alle richieste di calciomercato per l’islandese, pronte ad essere messe sul piatto della società ligure. Non può passare inosservato, d’altronde, il numero elevato di reti e assist in stagione fino ad oggi. Ben 12 gol e 4 passaggi chiave per i compagni di squadra andati in porto in ventinove apparizioni tra campionato e Coppa Italia. Anche la tripletta messa a referto contro l’Israele la scorsa settimana in Nazionale ha fatto scalpore tra la stampa mondiale.

Proprio per questo motivo, stando a quanto riportato da Fabrizio Romano il Genoa starebbe già correndo ai ripari per evitare di farsi trovare impreparato alla richiesta che si prospetta ampia per il calciatore. L’idea della presidenza rossoblù potrebbe varare sulla decisione di prendere in considerazione tutte le proposte. Ma partendo da una base d’asta. Scelta vantaggiosa in occasioni come queste, poiché il valore del cartellino del classe 1997 potrebbe subire una notevole spinta verticale. La società più gettonata dal panorama italiano resta sempre l’Inter.

Con il dirigente sportivo Giuseppe Marotta alla finestra del club genoano ormai da tempo. Per provare a convincere i vertici liguri, però, servirà almeno una cifra di circa 30 milioni di euro. Pensando che Gudmundsson si era trasferito al Genoa per un totale irrisorio di 1,5 milioni di euro dall’AZ Alkmaar si può parlare di investimento andato a buon fine. Soprattutto perché le finanze di una squadra come i liguri hanno costante bisogno di essere alimentate. Sembrerebbe sempre più certo, quindi, che le strade della formazione allenata da Gilardino e il trequartista in casacca numero 11 siano destinate a separarsi nei prossimi mesi. Comunque andrà sarà una vittoria.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui