Calciomercato Juventus: Allegri anticipa il futuro del centrocampo

0

Una delle sorprese più dolci dall’inizio della stagione 2023/24 fino ad ora risulta essere la Juventus di mister Massimiliano Allegri, squadra che nonostante una densità di rosa non più molto profonda, un’età media decisamente bassa e una concezione di gioco a volte poco spettacolare sta reggendo il ritmo di un Inter spedita verso la conquista dello Scudetto con una rosa dall’elevato tasso tecnico: la classifica recita nerazzurri al primo posto con 45 punti conquistati in diciotto turni di Serie A e bianconeri secondi con due soli punti di distacco a quota 43, anche se quest’ultimi dovranno essere molto attenti in sede di calciomercato invernale per evitare di accrescere ulteriormente i problemi di rosa e, conseguentemente, di allontanarsi considerevolmente dalla ciurma schiacciasassi dell’allenatore Simone Inzaghi.

Calciomercato Juventus: Allegri in conferenza allontana gli acquisti

L’assenza di coppe europee da disputare sta regalando agli uomini di mister Massimiliano Allegri la chance di prepararsi al meglio per gli impegni di campionato con cadenza settimanale, andando a giovare sia sotto il punto del recupero che della minore possibilità di riscontrare infortuni pesanti e determinanti per il corretto prosieguo della stagione: la Juventus, però, allo stesso tempo necessita di sfruttare al meglio la sessione invernale di calciomercato per riempire un ruolo molto delicato come quello di centrocampo, stesso in cui i bianconeri hanno subìto defezioni negli scorsi mesi.

Prima Paul Pogba, sanzionato con impossibilità di solcare i campi per almeno due anni dopo esser risultato positivo al test anti-doping di inizio stagione. Sorte, simile, poi, è spettata a Nicolò Fagioli. Il classe 2001 ha portato a termine delle azioni illegali di scommesse calcistiche, auto-denunciandosi alle autorità e subendo un deferimento di un anno. Al momento, quindi, la Juventus dispone al centro del campo di Adrien Rabiot, Manuel Locatelli, Fabio Miretti e Hans Nicolussi Caviglia. A dire il vero anche Weston McKennie, utilizzato prettamente da esterno destro, e Andrea Cambiaso, laterale sinistro di ruolo, stanno dando il loro apporto.

Proprio per questo motivo l’allenatore della Vecchia Signora, Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa di vigilia alla sfida di Coppa Italia contro la Salernitana ha voluto chiarire: “Ci sono i direttori che vigilano l’andamento del mercato. Le assenze di Pogba e Fagioli ormai sono assodate da mesi. Siamo forti, la squadra sta crescendo e dobbiamo pensare solamente a lavorare”. Il tecnico della Juventus in un certo senso ha voluto allontanare le ipotesi del calciomercato ricordando quanto bene stia dimostrando di saper fare la rosa. I vari profili studiati dalla società, come Lazar Samardzic, Pierre-Emile Højbjerg e Kalvin Phillips, rimarrebbero, tuttavia, sempre alla finestra.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui