Calciomercato Juventus: anche Bremer nei radar della Premier League

0
Bremer Premier League

Manca ancora qualche mese all’apertura della finestra estiva, ma il calciomercato è già in fermento con nomi, indiscrezioni e intrecci che si susseguono senza sosta. Questa volta gli occhi sono puntati sulla Juventus. A prescindere da come terminerà la stagione, probabilmente, viste le pieghe, al di sotto delle aspettative, è possibile che avrà luogo una profonda rifondazione. Non solo sulla panchina, ma anche per quanto concerne il gruppo-squadra. Proprio per questo motivo, nell’ultimo periodo, sta cadendo sempre di più lo status di incedibile su tanti giocatori importanti che potrebbero ancora rappresentare un’importante risorsa per il club. Tutti, insomma, sarebbero sacrificabili sull’altare della ricostruzione per irrorare le casse bianconere di introiti da reinvestire. Tra quelli non immuni da una possibile cessione c’è anche Bremer, sul quale ha messo gli occhi una big della Premier League.

Calciomercato Juventus, una squadra di Premier League su Bremer

Subito dopo Natale, la Juventus ha rinnovato il contratto del difensore brasiliano, prolungandolo per altri 5 anni, con un ritocco all’ingaggio. Tuttavia, è stata inserita anche una clausola rescissoria pari a 50 milioni di euro. Una cifra molto importante, che però sicuramente non spaventa club economicamente molto più attrezzati di quelli del nostro campionato, come ad esempio quelli d’oltremanica. Non a caso, a mettere gli occhi su Bremer è stata una squadra di Premier League, il Manchester United.

Calciomercato Juventus: anche Bremer nei radar della Premier League

Secondo un rumor riportato qualche giorno fa dalla testata britannica “The Mirror”, il futuro direttore sportivo dei Red Devils, Dan Ashworth, sarebbe intenzionato a potenziare il reparto arretrato della squadra. Oltre al giocatore dell’Everton Branthwaite, dunque, uno dei nomi in lizza è quello dello juventino, per il quale la società inglese sarebbe disposta a pagare la clausola (corrispondente a 43 milioni di sterline). 

Qualora fosse tutto confermato e l’affare dovesse realmente andare in porto, la Vecchia Signora si ritroverebbe un capitale non da poco da poter reinvestire seguendo la politica green delle ultime stagioni, volta tanto a ringiovanire la rosa quanto a contenere l’impatto sul bilancio. Inoltre, un’eventuale cessione del difensore classe 1997 al Manchester United aprirebbe una via di comunicazione per trattare un possibile approdo di Casemiro a Torino. Anche questa però è soltanto una suggestione, attraente, ma pur sempre prematura.

Per adesso c’è da pensare a concludere nel migliore dei modi la stagione e chissà che i piani economici e le strategie di mercato non possano cambiare in favore di una permanenza dell’ex Torino, che sicuramente in questa annata ha visto migliorare le proprie performance e si è dimostrato uno dei più positivi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui