Calciomercato Juventus: anche Lacroix tra i “Piani B” a Calafiori

0

La società della Juventus, in preparazione ad un finale di stagione che potrebbe regalare un trofeo che manca da quattro anni nel glorioso palmarés, avrebbe anzitempo iniziato a muoversi in sede di calciomercato per cercare di sistemare i vari problemi di rosa che ha dovuto sostenere durante l’anno il tecnico Massimiliano Allegri: tra questi urge andare alla ricerca di un nuovo e giovane difensore centrale, così, oltre al già analizzato Riccardo Calafiori attualmente in forza al Bologna di mister Thiago Motta, i bianconeri avrebbero puntato il proprio interesse anche su Maxence Lacroix di proprietà del Wolfsburg in Germania e non solo. Di fatto, in dirigenza il taccuino del direttore tecnico Cristiano Giuntoli si starebbe sempre più ampliando di forti profili che potrebbero fare al caso del club. Dal campionato portoghese arriva un altro contendente al “trono”.

Calciomercato Juventus, Lacroix o Calafiori? Spunta Diomande

Quando manca sempre meno al termine ultimo della stagione calcistica 2023/24 poche cose sono certe in casa Juventus, partendo anche dalla permanenza in bilico del tecnico toscano Massimiliano Allegri come condottiero della formazione torinese: ad aggiungersi agli interessi della società in ambito calciomercato ci sarebbe anche la necessità di chiudere un colpo giovane e di qualità per la retroguardia bianconera visto e considerato l’addio annunciato di Alex Sandro e le tante situazioni in bilico degli altri componenti difensivi, così il direttore tecnico Cristiano Giuntoli si starebbe muovendo di persona verso i profili interessanti di Riccardo Calafiori dal Bologna e Maxence Lacroix del Wolfsburg.

Inoltre, come riportato da Tuttosport, la dirigenza della Vecchia Signora avrebbe messo gli occhi anche in Portogallo, più nello specifico al centrale di difesa Ousmane Diomande. Al momento impegnato nell’onorare i colori societari dello Sporting Lisbona. Partendo proprio da quest’ultimo, l’ivoriano classe 2003 è reduce da una stagione dagli altissimi voti in pagella. Assicurandosi anzitempo le chiavi della difesa biancoverde e mettendo a referto numeri importanti in campo. Ben trentasei presenze tra Liga Portugal e coppe, nel quale è anche riuscito a siglare 3 reti e 1 assist.

Il suo valore attuale si aggirerebbe attorno ai 35-40 milioni di euro. Ecco perché tra i tre profili studiati dalla Juventus finora quello di Diomande risulterebbe il più difficile da raggiungere economicamente parlando. Il francese Lacroix ha una valutazione di circa 20 milioni di euro e un contratto in scadenza al prossimo 30 giugno 2025. Mentre la situazione legata al futuro di Calafiori rimane la stessa, ossia forte chance di vederlo in bianconero in vista della prossima stagione. Anche lui, come il difensore in forza al Wolfsburg, potrebbe approdare a Torino per una cifra di almeno 20 o 25 milioni. Le ipotesi iniziano a farsi interessanti sotto più fronti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui