Calciomercato Juventus: l’agente di Alcaraz fa il punto

0

Sebbene ad oggi la Juventus abbia abbandonato praticamente ogni chance di giocarsi lo scudetto con l’Inter di mister Simone Inzaghi, tornando indietro di qualche settimana le cose sembravano andare diversamente in casa bianconera: nel corso del calciomercato invernale di gennaio la società torinese ha rafforzato ulteriormente la rosa a disposizione del tecnico toscano Massimiliano Allegri in modo da tenere testa ai rivali nerazzurri, nello specifico con gli ingressi in squadra del difensore centrale classe 2000 Tiago Djaló, dal Lille, e del centrocampista tuttofare ventunenne Carlos Alcaraz dal neo-retrocesso Southampton. Proprio al riguardo dell’argentino in maglia numero 26, fanno discutere le parole dell’agente Sebastian Lopez. Il futuro del calciatore rimane ancora appeso ad un filo e con più di qualche incertezza sulla reale possibilità di vederlo ancora in Italia dal prossimo luglio.

Calciomercato Juventus: Lopez rivela le condizioni su Alcaraz

Senza ombra di dubbio la società della Juventus nel precedente scorcio invernale di calciomercato doveva tappezzare degli importanti buchi di profondità in rosa nel reparto di centrocampo, rimasto spoglio nello specifico di Paul Pogba, dopo aver appurato la squalifica di 4 anni per doping, e di Nicolò Fagioli, auto-denunciatosi alle autorità per aver partecipato ad attività illegali di scommesse sportive: mister Max Allegri e il direttore tecnico Cristiano Giuntoli, quindi, dopo un’elevata riflessione in giro per l’Europa hanno optato per contattare dal Southampton il giovanissimo centrocampista argentino classe 2002 Carlos Alcaraz. Il numero 26 ha avuto modo di essere integrato momentaneamente nel club torinese con la formula del prestito.

Le cifre per l’approdo in Italia sono state le seguenti: 4 milioni di euro versati subito alla società inglese e, in caso di riscatto a fine stagione, i bianconeri dovranno sborsare nelle casse dei Saints ulteriori 49,5 milioni. Oltre a ciò, poi, ci sarebbero altri diritti e condizioni nell’accordo tra le parti per il centrocampista. A sottolinearli ci ha prontamente pensato l’agente di Alcaraz, tale Sebastian Lopez, intervenuto ai microfoni di AS. Alla domanda sulle peculiarità del contratto la risposta è stata la seguente: “Si tratta di un prestito oneroso. Più una penale che si attiva se il giocatore disputa meno del 30% dei minuti complessivi. Diminuisce al punto che la penalità è pari a zero se gioca oltre il 60%”.

Sempre Lopez, infine, ha detto la sua in merito alla possibile permanenza alla Juventus del proprio assistito: “Se verrà riscattato alla fine della stagione? Sinceramente non so cosa potrà accadere”. Attualmente Carlos Alcaraz ha già solcato il campo in quattro occasioni su cinque. Contando anche l’unico minuto di gioco nel match contro l’Inter. Il ciò significa che al momento il calciatore ha partecipato al 33% dei minuti in campo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui