Calciomercato Juventus: se Chiesa parte inizia la caccia all’erede

0

Purtroppo, sia per tifosi bianconeri che per i sostenitori della Nazionale italiana, ci sarebbe difficilmente da girarsi intorno, esiste un Federico Chiesa pre e post infortunio e rottura del legamento crociato: prima di incappare nell’incidente di campo nella sfida tra Roma e Juventus valida per il campionato di Serie A 2021/22 e giocata in data 9 gennaio 2022, la stella dell’attacco di mister Massimiliano Allegri e figlio d’arte aveva uno charm decisamente diverso da quello attuale, macchiato da continue ricadute muscolari e poca propensione al gol, stesse problematiche che avrebbero attualmente messo alle strette il giocatore classe 1997 inserendolo in discussioni di calciomercato. Tuttavia, in caso l’ala offensiva dovesse abbandonare la scialuppa bianconera allora Madama dovrà guardarsi intorno per sostituirla.

Calciomercato Juventus: Soulé non basta per sostituire Chiesa

Rimane ancora tutto un’incognita di calciomercato, anche se le voci che spedirebbero lontano dalla Contissa il talento azzurro Federico Chiesa con l’avvento della sessione estiva di acquisti e cessioni inizierebbero ad essere sempre più insistenti: la Juventus difficilmente farà a meno dell’ala in maglia numero 7, nonostante questa stia facendo discutere per rendimento in campo e minutaggio sempre più scarso, a meno che qualche club decida di farsi avanti in maniera decisa per strapparlo dai bianconeri. Il cartellino del calciatore negli ultimi mesi si è deprezzato incredibilmente. Arrivando a toccare momentaneamente quota 50 milioni di euro.

Inoltre, il contratto dell’ex Fiorentina scadrà il prossimo 30 giugno 2025. Ciò sta a significare che nei prossimi mesi la società di Torino sarà dinanzi ad una scelta. O andare a blindare il ragazzo e proporgli un rinnovo di contratto con rivisitazione dei parametri. Oppure decidere di venderlo immediatamente per non rischiare, poi, di doversi sbarazzare del talentuoso attaccante a parametro zero. Qualora venga perseguita la seconda strada, allora la Juventus dovrà essere abile nel ricercare e acquistare un’alternativa di livello.

Stando a quanto riportato da Tuttomercatoweb, la presidenza bianconera aspetterà certamente il rientro in rosa dell’argentino Matias Soulé, al momento impegnato nella bellissima avventura gialloblù con il Frosinone in prestito, ma allo stesso tempo vorrebbe provare a sondare il terreno per altri gioielli dalla Serie A. I nomi in pole per un posto da esterno d’attacco a Torino sarebbero quelli di Domenico Berardi dal Sassuolo e Albert Gudmundsson dal Genoa. Il primo è un obiettivo di Madama ormai da molte sessioni di mercato. Mentre il ragazzo classe 1997 di mister Alberto Gilardino sta mettendo in luce una stagione straordinaria per prestazioni e numeri. Non sarà semplice strappare sia l’uno che l’altro alle rispettive squadre, poiché si tratta di giocatori imprescindibili.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui