Calciomercato Lazio: anche Zaccagni e Immobile pronti a salutare

0

Le ultime settimane in casa Lazio non sono state certamente le più tranquille, tutt’altro: a tuonare come un fulmine a ciel sereno è stato inizialmente l’addio inaspettato di Maurizio Sarri dalla panchina e il successivo innesto di Igor Tudor per colmare la mancanza di un condottiero, poi, come se non bastasse, in società si dovrà fare immediatamente fronte alla questione rinnovi, con Mattia Zaccagni in prima fila, e alle offerte di calciomercato in entrata dall’estero, su tutti per il nome di Ciro Immobile. Di fatto, la prossima estate di acquisti e cessioni potrebbe aprire ad una vera e propria rivoluzione in attacco per i biancocelesti. Con la maggior parte degli attuali terminali offensivi di mister Tudor che sembrerebbero ad oggi sempre più lontani dalla riconferma per la stagione 2024/25. Con i due profili italiani sale a quattro la lista dei papabili addii.

Calciomercato Lazio, da Zaccagni ad Immobile fino a Pedro: rivoluzione offensiva

Il destino del pacchetto offensivo della Lazio non è per nulla al sicuro: partendo proprio dalle situazioni di Mattia Zaccagni e Ciro Immobile, il primo in serie difficoltà nel trovare l’accordo per il rinnovo e l’altro pronto a lasciare la capitale per terminare fuori dal Continente la propria carriera, i biancocelesti potrebbero attuare una rivoluzione assoluta sul calciomercato estivo a partire dal prossimo mese di luglio. Entrando più nello specifico, caso per caso, ci sarebbe da valutare la situazione legata alla permanenza sempre più incerta dell’ala italiana in maglia numero 20.

Il suo agente, infatti, avrebbe fatto la voce grossa ai microfoni del Giornale dello Sport, annunciando: “Sono quaranta giorni che non sento nessuno della Lazio. Probabilmente il rinnovo del mio assistito Zaccagni non è una priorità per il presidente Lotito. In estate ci guarderemo attorno perché siamo lontani dalla chiusura dell’accordo con i biancocelesti”. Andando avanti, poi, la prima punta di spessore Ciro Immobile sembrerebbe sempre più intenzionata a lasciare la Capitale e concludere la propria carriera in Arabia Saudita. I corteggiamenti continuano ad essere serrati.

Anche il campionato di MLS potrebbe irrompere sul calciatore. C’è poi il caso di Felipe Anderson. Stando a quanto riferito dall’esperto di mercato Fabrizio Romano l’ala offensiva brasiliana sarebbe ad un passo dal firmare con la Juventus di mister Massimiliano Allegri. Infine, perfino lo spagnolo Pedro avrebbe deciso di concludere la carriera nella propria Terra Natale. Insomma, con molte probabilità a rimanere ancorati al progetto biancoceleste nel pacchetto di attacco potrebbero essere solamente i nuovi arrivati Taty Castellanos e Gustav Isaksen. Se l’allenatore della Lazio dopo la fine di questa stagione dovesse rimanere Tudor, si prospetteranno dei mesi di fuoco per l’ex mister del Marsiglia.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui