Calciomercato: Linetty al Torino! Polemiche in casa Sampdoria

0

Il nuovo corso granata comincia a prendere forma: Karol Linetty passa dalla Sampdoria al Torino per 9 milioni di euro. Il centrocampista polacco ritroverà cosi Marco Giampaolo in panchina, il quale lo ha lanciato all’epoca della sua militanza doriana.

I dettagli del trasferimento di Linetty al Torino

Il centrocampista, classe 1995, tra i più brillanti di questi ultimi anni con la maglia blucerchiata, è il primo nome di spessore per rivoluzionare il reparto della squadra piemontese. Molto duttile, garantisce qualità e quantità. L’acquisto è stato concluso sulla base di 7,5 milioni di euro più 1,5 di bonus legati al raggiungimento della salvezza e di un minimo di presenze. Un ulteriore milione di euro aggiuntivo in caso di approdo in Europa. Un ottimo affare, sebbene il valore del cartellino sia stato leggermente ribassato vista la scadenza del suo contratto nel 2021. Con il suo nuovo club si lega fino al 2025, andando a percepire un ingaggio oscillante tra 1,7 e 1,8 milioni di euro a stagione.

Il suo arrivo è il primo passo per la costruzione di una squadra ambiziosa. Il sogno di Giampaolo sarebbe quello di ricostituire la cerniera che aveva a Genova cercando di portare sotto la Mole Lucas Torreira, in uscita dall’Arsenal. Considerato anche l’inserimento della scatenata Fiorentina, l’operazione non si preannuncia semplice.

Sampdoria: polemiche tifosi contro il presidente Ferrero

La cessione di Linetty al Torino getta ombre sul futuro della Sampdoria.

Il popolo blucerchiato non ha gradito l’addio di uno dei pezzi pregiati della rosa, che apre alla possibilità di un nuovo ridimensionamento del club. Gli animi si sono surriscaldati, tanto che il presidente Ferrero si è reso protagonista di un vivace battibecco con un sostenitore doriano su Twitter.

La tensione è veramente alta: eventuali innesti potrebbero calmare le acque, troppo agitate alla vigilia di un nuovo campionato che dovrebbe vedere una Sampdoria vogliosa di riscatto.

 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui