Calciomercato Milan, Ibrahimovic e non solo: tutti gli affari

0

Il calciomercato del Milan si accende con la questione Ibrahimovic: il rinnovo dell’asso svedese è destinato a diventare una telenovela. Questioni di distanza e di bonus, con un ginepraio complicato da risolvere.

Calciomercato Milan, Ibra affare caldo

Mentre la squadra si è riunita per iniziare la preparazione della prossima stagione, l’affare Ibra tiene banco. Balla un milione di distanza: sei quelli offerti dai rossoneri, sette la richiesta dell’ex Inter e di Mino Raiola, il procuratore. Altri discorsi da affrontare sono legati a eventuali bonus, che si attiverebbero in caso di raggiungimento di determinati obiettivi. Telegrafico in tal senso il ds Paolo Maldini, che si è detto “ottimista” a riguardo. La sensazione è che il club di Milano attenderà fino a che non si troverà un accordo, dato che npn è fissata alcuna scadenza. A seguire le dichiarazioni del suo agente: “Stiamo parlando ma non c’è ancora un accordo. Non è una questione di soldi, ma di convinzione e stile. Un matrimonio si fa in due e se Ibra non avesse la volontà di restare in rossonero non ci sarebbe trattativa. Sono ottimista, non lavoro per creare problem ma per trovare soluzioni“.

Altre idee nel taccuino

Nel frattempo, il Milan si muove per alternative e altri reparti. L’ultima idea porta a Brahim Diaz, giocatore in esubero nel Real Madrid. Le Merengues, tuttavia, hanno dichiarato di aspettarsi almeno 30 milioni di euro per la partenza per lo spagnolo di origini marocchine. Ulteriore spunto Blanco è l’ex Eintracht Francoforte Luka Jovic, anch’egli fuori dal progetto di Zidane. Nemmeno per lui il Real sembra disposto a concedere sconti.

Capitolo centrocampo: la pista che porta a Tiemoué Bakayoko sembra decisamente in discesa. I Blues hanno aperto all’opzione prestito con obbligo di riscatto, col francese che sembra vicino al ritorno in rossonero. Per la difesa, invece, Calabria con buone offerte potrebbe partire. Per sostituirlo, in lizza Dumfries e Aurier, sebbene sembra sia vicino al Bayer Leverkusen. Idee in fermento per un mercato che deve entrare nel vivo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui