Calciomercato Napoli: Conte pronto a fare pazzie per Buongiorno

0
Calciomercato Napoli: Conte pronto a fare pazzie per Buongiorno

Dopo una stagione decisamente sottotono, come certifica il decimo posto nella classifica di Serie A, il tre volte scudettato Napoli ha ben pensato di ripartire da Antonio Conte per il ruolo di allenatore della squadra: l’ex tecnico e calciatore della Juventus ha subito fatto capire di che pasta sia fatto, a partire dalle certezze di calciomercato discusse con la società del presidente Aurelio De Laurentiis, come ad esempio il difensore centrale rivelazione dell’anno Alessandro Buongiorno, capace di far raggiungere al Torino il nono posto in classifica grazie a delle prestazioni convincenti nella retroguardia granata. Per il classe 1999 il mister leccese sarebbe pronto a fare delle vere e proprie pazzie. Visto e considerato che al momento il pacchetto difensivo del Napoli non convincerebbe a pieno Conte. Allo stesso modo, le cifre richieste dal Torino sono ben chiare.

Calciomercato Napoli, Buongiorno spinto da Conte: servono 40 milioni

Come da sempre abituati a vedere, lo schema tattico prediletto dall’allenatore leccese Antonio Conte è il 3-5-2, stesso che a meno di cambi di scena dovrebbe riproporre in pompa magna tra le fila di un Napoli alla ricerca di immediato riscatto: da qui nascono, dunque, i primi dilemmi in sede di calciomercato per i partenopei, adesso alla ricerca del giusto difensore centrale al quale dare le chiavi della propria retroguardia, con vista ad Alessandro Buongiorno del Torino. Stando a quanto riportato dall’esperto ed insider di mercato Fabrizio Romano, gli azzurri sarebbero già ai contatti serrati con il calciatore. Prima ancora di avanzare offerte ufficiali al club granata.

L’entourage del classe 1999 e la società campana starebbero decidendo come muoversi per raggiungere un accordo sia verbale che economico per il difensore. Ad ogni modo, tuttavia, il Napoli dovrà stare molto attento alle richieste vere e proprie del Torino per Buongiorno. Visto e considerato che per il club della Mole il giovane talento italiano difficilmente abbandonerà la squadra del nuovo mister Paolo Vanoli per meno di 40 milioni di euro. Rimane chiara la necessità del condottiero Antonio Conte di ripartire con il numero 4 per il blocco arretrato.

Dopo l’addio di Kim Min-jae dalla formazione campana si sono registrate molte difficoltà. Stesse che hanno decisamente penalizzato la stagione degli azzurri sotto ogni punto di vista. Cosa potrà esserne del nuovo perno difensivo del Napoli ancora non si sa. Sta di fatto, però, che partendo dal mettere sotto contratto un talento roccioso come Buongiorno i partenopei darebbero un segnale molto forte alle pretendenti in campionato. Difficile capire cosa potrà dare un grande del palcoscenico come Conte ad una squadra che sta vivendo di punti interrogativi ormai da tempo. Ma le possibilità che si costruisca un progetto prolifico ci sono.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui