Calciomercato Spezia, Antonio Mirante ad un passo

0
Calciomercato Spezia, Antonio Mirante ad un passo

Nonostante la sessione estiva di calciomercato sia chiusa e quella invernale non sia ancora arrivata, è possibile pescare dei “jolly” dalla lista svincolati. Per questo, ad approfittarne è lo Spezia, con Antonio Mirante ad un passo dai liguri. L’ex portiere – tra tutte – di Bologna e Roma, potrebbe ritornare in Serie A, per dare una mano ai ragazzi di Thiago Motta. La compagine non sta vivendo un buon momento e l’estremo difensore classe ’83 potrebbe portare esperienza, sicurezza e professionalità.

Spezia, Antonio Mirante vicino all’arrivo

Tra gli obiettivi per la porta c’era anche Romero, altra vecchia conoscenza del calcio italiano. Svincolato dopo l’esperienza al Manchester United, il portiere argentino ha scelto sì la Serie A, accasandosi però al Venezia. Anche il club lagunare aveva infatti bisogno di stravolgere le gerarchie tra i pali.

Ecco allora che lo Spezia è passato ad Antonio Mirante, proponendogli un contratto di un anno, che legherebbe così il portiere italiano fino alla fine della stagione, per poi valutare il da farsi, anche in base a come si chiuderà la stagione degli spezzini, con la retrocessione da evitare a tutti i costi.

Sia Zoet che Provedel potrebbero vedersi soffiare alcune posizioni con l’arrivo di Mirante. Cambierebbero le gerarchie, anche se è difficile ipotizzare che il 38enne campano possa rendere al 100% in ogni singola partita. Sembra più plausibile un’alternanza con l’attuale portiere titolare, l’olandese classe ’91.

Le ultime stagioni di Mirante

L’esperienza è sempre un’arma in più, soprattutto quando si tratta di un club che punta alla salvezza. Gli scontri diretti sono quelli decisivi e avere un giocatore che sa come gestire la pressione, è un punto a favore.

Anche saper interpretare la partita diviene un vantaggio da non sottovalutare. Questo può dunque essere il caso di Antonio Mirante.

Nelle ultime stagioni ha giocato per tre anni con il Bologna (dal 2015/2016 al 2017/2018) disputando 90 gare, subendo 123 gol.

Successivamente si è accasato alla Roma, come vice ma sempre pronto a dare il proprio contributo, tanto da ritagliarsi un po’ di spazio. Con i giallorossi altre tre stagioni (dal 2018/19 fino al 2020/21), prima di ritrovarsi svincolato. Può contare 35 gettoni con 43 reti subite.

Dopo qualche mese di stop, Mirante è pronto a indossare di nuovo i guantoni e proteggere i pali, mostrando ancora una volta la sua professionalità.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui